Rugani non tradisce, Sturaro a suo agio in copertura

6 BUFFON Non deve sporcarsi i guantoni nel primo tempo. E tutto sommato nemmeno dopo.

6 LICHTSTEINER Più in controllo del solito, anche a livello di nervi (dal 23' st Barzagli 6 Rientra dopo l'infortunio, fa il suo dovere).

7 RUGANI Perfetto quando accorcia su Dzeko, si è ormai guadagnato qualcosa di molto simile al posto da titolare.

6 CHIELLINI Ormai ogni suo appoggio è un inno all'approssimazione: meglio, ovviamente, quando si tratta di rompere il gioco altrui.

6,5 ALEX SANDRO Gerson è tenero come un grissino e lui ne approfitta, guadagnando terreno appena possibile. Bene anche nella ripresa.

6 KHEDIRA Provvidenziale nel respingere una conclusione di Manolas quasi a botta sicura. Si vede poco, ma c'è.

6,5 MARCHISIO In crescita, soprattutto in alcune aperture che danno subito un altro aspetto alla manovra bianconera.

6,5 STURARO A suo agio in un modulo che non gli chiede molto di più se non compiti di copertura, appoggiando il pallone a chi più di lui sa giocarlo con profitto. Sfiora il 2-0 che avrebbe chiuso il match.

6 PJANIC Subito insultato dallo spicchio giallorosso quando va a calciare un paio di angoli, viene accolto da un calcione di De Rossi. Abbandona per infortunio: sufficiente (dal 6' st Cuadrado 5,5 Qualche errore di troppo).

6,5 MANDZUKIC Forse meno adrenalinico di altre più recenti uscite, si rende comunque utile e cresce strada facendo.

7 HIGUAIN Primo tiro dopo cinquanta secondi, cui segue una girata al volo dopo dieci minuti. E il sinistro che finisce all'incrocio che vale il vantaggio: decimo in campionato, tredicesimo in stagione (dal 37' st Dybala sv).

All. ALLEGRI 6,5 Pare avere trovato la sua Juve, sempre cattiva in fase di non possesso e pronta a ripartire.