Rummenigge, stilettata alla Juventus: "CR7? Follia di mercato"

L'amministratore delegato del Bayern Monaco ha parlato dell'acquisto di Cristiano Ronaldo da parte della Juventus: "Dal punto di vista dei bianconeri ci sta anche perché il calcio italiano ha perso tanto ma il Bayern non avrebbe mai speso certe cifre per un 33enne"

Cristiano Ronaldo alla Juventus è stato senza dubbio il colpo del secolo, almeno per il club bianconero e per il calcio italiano. Tanti addetti ai lavori hanno dato la loro benedizione a questa grande e dispendiosa trattativa di mercato ma c'è qualcuno che non è per niente d'accordo su questo costosissimo acquisto ed è l'amministratore delegato del Bayern Monaco Karl-Heinz Rummenigge che al quotidiano tedesco Merkur ha definito una follia l'affare Cristiano Ronaldo-Juventus: "CR7 in Italia? Sono rimasto sorpreso dal fatto che Andrea Agnelli abbia deciso di intraprendere questa operazione, ma dal punto di vista della Juve ha senso, il calcio italiano ha perso terreno in questi anni.Noi non investiremmo mai tutti quei soldi su un giocatore di 33 anni".

Rummenigge ha poi dato la colpa al mercato folle di questi ultimi due anni ed ha accusato apertamente Psg e Manchester City: "Se i prezzi sono inflazionati la colpa è di Manchester City e Paris Saint Germain. In realtà basta vedere cos'ha fatto il Real Madrid negli ultimi anni senza spendere quasi nulla. Non c'è bisogno di fare follie per vincere la Champions e questa è anche la nostra filosofia". Infine, l'ad del Bayern ha poi parlato di Robert Lewandowski che piace e non poco al Real Madrid. Anche in questo caso l'ex attaccante dell'Inter è stato irremovibile ai microfoni di TZ: "Abbiamo già detto e ridetto che da qui non si muove. Lewandowski è incedibile a qualsiasi prezzo. La nostra posizione non è negoziabile. I giocatori di classe mondiale che abbiamo ce li teniamo stretti".

Commenti

qwewqww

Gio, 02/08/2018 - 11:40

Ma come,rumenigge non aveva detto fino a qualche mese fa che la juve era un esempio? Gli agnelli con cr7(e rosetti) sono andati in fuga,ed ora tutti i loro reggi moccolo europei stanno rosicando. Eh si perchè Rumenigge con questa critichina al suo ex amico agnelli certifica la fine della mega alleanza tra confidustria italica #finoalconfine (juve,roma,napoli,lazio,atxlanta,torino) e squadre,arbitri,funzionari uefa e federazioni francesi,inglesi,tedesche e spagnole per estromettere dall'europa che conta,cioè la champions, Milan e Inter.Ottima notizia per la Milano calcistica, ora i rosiconi reggi moccolo europei tenteranno di fermare in champions la juve, anche se sarà difficile con il nuovo designatore arbitrale della uefa, il torinese/juventino rosetti che si guarderà bene nella prox champions di mandare arbitri francesi,inglesi,tedeschi e spagnoli ad arbitrare la juve.