Samp ko, la Viola non si ferma più

Nella piscina del Franchi grande dimostrazione di freschezza atletica da parte della Fiorentina che in tre minuti rifila due gol alla Sampdoria, la scavalca in classifica e raggiunge il quarto posto. Dopo un primo tempo iniziato con l'occasione d'oro di Eto'o e vanificata dall'intervento di uno straordinario Gonzalo Rodriguez, è la Viola a prendere in mano la partita, sfiorando il vantaggio con Diamanti e con un palo dell'onnipresente Rodriguez. Ma è nella ripresa che i padroni di casa hanno dato spettacolo e in scena è andato lo show della premiata ditta Diamanti-Salah.

Sono loro infatti a decidere la partita tra il 16' e il 19': Diamanti rientra sul destro e prova il tiro, velo di Borja Valero e la palla s'insacca sul palo lontano. Ed è l'egiziano subito dopo a far esplodere il Franchi: in tre tocchi supera in velocità la retroguardia blucerchiata e infila Viviano con un gran destro. E qui le risate si sprecano perché Montella, qualche secondo prima del vantaggio, aveva fatto scaldare Vargas proprio per sostituire Diamanti o Salah, con il giocatore che, ridendo divertito, si era riseduto in panchina (salvo poi sostituire Aquilani). Grande prova della Viola (che ora aspetta la Juve in coppa), ma la Samp non ne esce ridimensionata, malgrado un Eder inconsistente.