Sampdoria calciomercato: oggi firma un protagonista di Brasile 2014

Nel calciomercato è stata la giornata della Sampdoria che ha chiuso due affari portando alla corte di Sinisa Mihajlovic il portiere Viviano del Palermo ed il difensore Colombiano Yepes. Ora la formazione genovese va all'attacco di Bergessio del Catania

Yepes in tackle su Neymar. Il 38enne colombiano è ad un passo dalla Samp

Sampdoria scatenata sul mercato. Prima la cessione del portiere argentino Romero, che dopo il buon Mondiale è ad un passo dai Portoghesi del Benfica, poi due botti in entrata, con gli arrivi di un portiere e di un difensore.

In porta i Liguri, salvo colpi di scena, scelgono Viviano, che dopo l'annata passata in Premier League, all'Arsenal, è tornato a Palermo. Per lui l'accordo con i Siciliani è stato trovato sulla base di un passaggio in prestito, con i Doriani che hanno ottenuto anche il diritto di riscatto al termine della stagione.

Per quanto riguarda il colombiano Yepes, nella scorsa stagione all'Atalanta, il difensore è svincolato e si è accordato con il direttore sportivo Osti. Le firme sul contratto nelle giornata di oggi. I due colpi permettono alla Sampdoria di mettere a posto il reparto difensivo e di puntare ora ad un rafforzamento dell'attacco. Il nome prescelto è quello di Gonzalo Bergessio, attaccante in forza al Catania, sul quale c'è però la concorrenza della Fiorentina, con Montella che aveva già allenato l'attaccante argentino al Catania e lo vorrebbe nuovamente con se nella formazione viola. 

Con questi colpi di mercato, il nuovo presidente blucerchiato, Ferrero, sta iniziando a mantenere le promesse fatte al momento del suo insediamento, con la costruzione di una rosa con un'ampia dose di esperienza, per puntare non solo alla salvezza ma anche ad un possibile approdo in zona Europa. Gli acquisti di Viviano, 28 anni, Yepes, 38 anni, ed il possibile arrivo di Bergessio, 30 anni, vanno proprio in questa direzione. Un buon motivo per far sorridere il tecnico serbo, che dopo aver parlato con il nuovo Presidente, aveva accettato di prolungare senza indugi il contratto con la Sampdoria.