"Sarei lieto di giocare con la Juve" ma poi Falcao va allo United

Interessante retroscena che fa comprendere come Falcao fosse stato realmente vicino alla Juventus. Sms del Colobiano che, pur dicendsi ornorato di vestire la casacca bianconera, declinava l'offerta. Spiraglio per il futuro o semplice contentino?

"Sarei onorato di giocare con la Juve, magari un giorno" i Bianconeri nel futuro di Falcao

Falcao alla Juve: moltissimi nei giorni in cui si diceva la società bianconera stesse trattando il giocatore affermavano, con occhio entusiasta, che fosse "troppo bello per essere vero", se tifosi della Juve, o che era un "sogno di mezz'estate", se addetti ai lavori o tifosi avversari. Alla fine hanno avuto ragione i secondi, visto che il bomber colombiano ha salutato il Principato di Monaco per andarsi ad accasare allo United di Van Gaal, che così ha piazzato un altro colpo milionario dopo l'ingaggio di Di Maria. A cosa servano poi allo United in avanti contemporaneamente Rooney, Van Persie, Falcao, Di Maria e Mata sarebbe bello comprenderlo, ma in ogni caso niente serie A per uno dei pochi fenomeni in circolazione.

La Juve nulla ha potuto contro le richieste della società monegasca, che chiedeva 15 milioni di euro per il prestito (Marotta non ha mai preso in considerazione l'ipotesi di una cessione a titolo definitivo, vista la mancanza di liquidità anche solo per accontentare una richiesta inferiore ai 20 milioni di euro...) e nemmeno davanti allo stipendio "monstre" che sarebbe stato necessario assicurare al giocatore: 12 milioni di euro l'anno sono infatti una cifra non abbordabile per i Bianconeri e, con tutta probabilità, non sostenibile da nessun club nostrano. Ovvio quindi che alla fine l'attaccante sia sbarcato su altri lidi: tuttavia Falcao ha voluto rendere esplicito il suo apprezzamento per l'interessamento che la Juventus ha palesato nei suoi confronti. Infatti, secondo quanto riportato da alcuni quotidiani, ai dirigenti bianconeri sarebbe arrivato un sms direttamente dal giocatore, il quale avrebbe loro scritto che sarebbe stato un onore difendere i colori della società di Corso Galileo Ferraris, non chiudendo la porta ad un suo possibile approdo a Torino in futuro, magari dopo la conclusione dell'esperienza con lo United.

Le reazioni dei tifosi sui "social" non si sono fatte attendere. Se c'è chi apprezza questo gesto, c'è anche chi si chiede (probabilmente a ragion veduta) come mai mai il Colombiano non abbia abbassato le proprie pretese economiche se voleva così tanto giocare nella Juve...