Sarri: "Il Napoli ha perso lo scudetto a Firenze"

Con lo scudetto ormai assegnato alla Juventus, il tecnico del Napoli lascia intuire quale sarà il suo futuro: possibile l'addio tra Maurizio Sarri e la squadra di De Laurentiis.

Sebbene la festa scudetto della Juventus sia stata rimandata al prossimo turno per ragioni prettamente aritmetiche, l’assegnazione del settimo campionato consecutivo ai bianconeri è ormai cosa certa. Al Napoli la seconda posizione, dopo che fino a un paio di settimane fa la corsa a due tra bianconeri e azzurri aveva lasciato aperta ogni possibilità. Decisiva la 35esima giornata che ha visto la squadra di Allegri battere l’Inter - le polemiche non si sono ancora esaurite - e quella di Sarri schiacciata dalla Fiorentina con un sonoro 3-0.

Il tecnico toscano torna proprio su quanto avvenuto in quell'occasione, puntando il dito contro un calendario che avrebbe penalizzato capitan Hamšík e compagni: per Sarri, se in quella giornata Juventus e Napoli fossero scese in campo contemporaneamente forse qualcosa sarebbe cambiato. Invece gli azzurri sono entrati al Franchi "con la morte nel cuore", consapevoli di un distacco da colmare che si era fatto ormai troppo importante. Da lì solo un punto in due partite, tra Fiorentina e Torino, mentre i bianconeri hanno raccolto il massimo.

Per il mister hanno giocato un ruolo decisivo anche fattori legati agli infortuni subiti nel corso della stagione, in particolare quelli di Milik e Ghoulam, così come i tanti pali colpiti: il Napoli ha preso 16 legni, battuto in questa poco invidiabile classifica da Roma con 22 e Inter con 23, mentre la Juventus è ferma a 14.

La panchina corta e la disponibilità economica inferiore alla concorrenza per affrontare le sessioni di calciomercato completano il quadro delle giustificazioni addotte da Sarri per spiegare il finale di stagione sottotono. Sul suo futuro al momento non c'è nulla di ufficiale: dalle interviste del post-partita sembra però trapelare la volontà di chiudere un ciclo che ha riportato il Napoli a lottare per le prime posizioni del torneo, pur senza riuscire a strappare il titolo ai bianconeri. La decisione è comunque rimandata al termine del campionato.

Commenti
Ritratto di calzolari loernzo

calzolari loernzo

Lun, 07/05/2018 - 12:18

vorrei solo ricordare che Tagliavento (quarto uomo) è l'arbitro che tiro fuori dalla porta di Buffon un gol più che valido segnato da Mountari quando giocava nel milan e su quel risultato la juve vinse il campionato.

stedo54

Lun, 07/05/2018 - 12:52

E via, ho tifato per tre anni Napoli sperando che centrasso lo scudetto: per la delizia della sua città e per il bel calcio che esprimeva. Ma contro il potere juventino, soprattutto fuori dal campo, non puoi competere. E Sarri, purtroppo per lui, pur dimostrando di essere un buon insegnante di calcio, non è un grande allenatore, al comtrario di Allegri che ha anche la forza di mettere in panchina i Dybala, Higuain e compagnia se sono giù. Sarri sa insegnare quel modulo alla perfezione dove i suoi giocatori diventano soldatini, ma non è capace di modificare e di conseguenza valorizzare anche altri giocatori. E' stato un delitto. Ha ragione De Laurentis, tenere in panchina per mesi gente come Diawara, Zielinski, Rog, lo stesso Maggio e spompare i suoi titolari è stata una mossa da allenatore limitato.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 07/05/2018 - 13:15

Sarri dovrebbe sapere che partecipa al campionato truffa. Tutto taroccato, qualcuno deve incassare per il risarcimento di calciopoli. Non è normale che le ultime partite che decidono scudetto, partecipazione a cl, el e retrocessione siano sfalsate.

hectorre

Lun, 07/05/2018 - 13:38

è bello vivere in un paese dove le proprie colpe vengono sempre scaricate addosso agli altri!!...a napoli sono maestri!!..anche il sindaco è sceso in campo per difendere la squadra, forse deve far dimentica i suoi disastri e sa come accattivarsi le simpatie del napoletani....come sarri, il presidente...ecc....ecc......

MARCO 34

Lun, 07/05/2018 - 13:46

Parafrasando un vecchio spot pubblicitario: Se la vostra squadra ha vinto brindate con St... se ha perso consolatevi con ..gli arbitri.

beppechi

Lun, 07/05/2018 - 13:52

da questa statistica risulta chiaro che per vincere è meglio mettere il pallone in rete piuttosto che sul palo. Hectorre lei ha ragione: infatti Giggino sta già pensando al modo di scaricare su Tagliavento la responsabilitò del bilancio del comune di Napoli

MARCO 34

Lun, 07/05/2018 - 13:53

Hectorre - A proposito non ho sentito ancora pasquale esposito né giovinapp!

Ritratto di 98NARE

98NARE

Lun, 07/05/2018 - 13:58

hectorre, ESATTAMENTE !