Sarri: «Lo spezzatino è antisportivo»

Stoccata dell'allenatore alla Lega calcio «Ma questo campionato mi eccita molto...»

Napoli Il Napoli insegue la Juventus anche negli orari e questo dà noia a Sarri. «Odio il calcio spezzatino, è antisportivo: non mi va di giocare nella penombra e a colazione, ma la Lega ci ha piazzato questi orari maledetti oggi e nella prossima trasferta di Udine». Deve rassegnarsi: per sei turni non ci sarà mai contemporaneità, i bianconeri anticiperanno quattro volte, solo due gli azzurri. Comunque mani sul manubrio e pedalare. Nove finali per i partenopei che vorrebbero vincerle tutte per immaginare il sorpasso. «Ci piace sognare, questo campionato mi eccita, ci sono componenti che trasmettono sensazioni fortissime. L'importante sarà non avere alcun rimpianto a maggio, ecco perché chiedo ai miei di dare il 101 per cento». Formazione con i soliti titolarissimi, compreso Higuain rientrato in gruppo per gli ultimi due allenamenti. Abituale lavaggio del cervello pre-gara: «Il Genoa è pericoloso se gli concedi di mettere in campo le sue caratteristiche. All'andata marcò a uomo, ci vorrà grande cattiveria mentale per batterlo». E poche speranze affidate al derby di Torino: «Non mi aspetto proprio niente». Angelo Rossi