La scelta del Cio Parigi e Los Angeles per i Giochi '24 e '28

Sergio Arcobelli

Il Comitato Olimpico Internazionale ha deciso di assegnare nella stessa sessione, in programma il 13 settembre a Lima in Perù, i Giochi Olimpici del 2024 e del 2028. La sessione straordinaria del Cio ha votato all'unanimità a favore della doppia assegnazione, dopo che Los Angeles e Parigi avevano entrambe presentato la candidatura per i Giochi 2024.

«Un'opportunità d'oro» l'ha definita ieri a margine della sessione straordinaria del Cio, il presidente Thomas Bach, che ha definito «candidature eccezionali» quelle delle due città. Bach ha anche sollecitato una riforma delle procedure di candidatura a partire dal 2026 visto lo scetticismo (per i costi elevati) in molti paesi occidentali e le nuove realtà politiche. A proposito di scelte politiche, come dimenticare il no alle Olimpiadi 2024 di Roma, favorita su Parigi prima di autoescludersi dalla corsa ai Giochi. Col senno di poi, aumenta il rammarico.

Dopo la rinuncia di Roma (e di Budapest e Amburgo), via libera a Parigi e Los Angeles che, a detta dei due rispettivi presidenti, Macron e Trump, accoglierebbero a braccia aperte i Giochi. «Lavoriamo duramente per ottenere le Olimpiadi», ha twittato il presidente Usa. «I valori olimpici sono i nostri valori. Sono minacciati, sono messi in discussione da molti, quindi è il momento migliore per difenderli» ha dichiarato il pari ruolo francese.

Ora il Cio cercherà un accordo a tre con le due città. Fra le possibilità quella che una delle contendenti possa accettare l'edizione 2028 prima della sessione di settembre o che entrambe possano accettare di ospitare i Giochi 2028 nel caso finissero sconfitti nella corsa all'organizzazione di quelle del 2024. Se le due città candidate non dovessero raggiungere un accordo allora il Cio tornerà alla procedura iniziale ovvero l'assegnazione di una sola edizione. Ma è quasi certo che le due città candidate si spartiranno i Giochi. E se dovesse essere confermato il principio dell'alternanza i Giochi 2024 si dovrebbero tenere in Francia. Sfuma così il sogno dei Giochi estivi 2028 a Milano.