Schiavone ok a Baku A Umago cresce l'attesa per Fognini e Seppi

Francesca Schiavone si impone facilmente su Kurumi Nara nel primo turno del torneo WTA "Baku Cup" che si sta disputando nella capitale azera. Intanto a Umago, in Croazia, grande attesa per i match odierni di Seppi e di Fognini

Francesca Schiavone

Ottimo esordio a Baku per Francesca Schiavone, che ha sconfitto facilmente Kurumi Nara con un perentorio 6-2 6-2 in una partita a senso unico, dominata dal primo all'ultimo punto, Francesca ha dimostrato una condizione fisica eccellente. Dopo aver raggiunto il suo miglior risultato stagionale con i quarti di finale conquistati a Istanbul, la Schiavone ha confermato di attraversare un ottimo momento di forma, anche se sono ancora da migliorare le percentuali al servizio che, nell'incontro con la Nara, si sono fermate al 48% di prime (con un misero 32% ottenuto nella seconda frazione).

Nonostante abbia ceduto 2 vote il servizio, la Schiavone ha condotto senza problemi entrambi i set, portandosi per 2 volte sul 4 a 2 e chiudendo con una facilità che forse non era così prevista prima della partita, visto che la giapponese si presentava come la quarta testa di serie in tabellone (è anche al numero 38 della classifica WTA). Francesca avanza al prossimo turno con convinzione, ma dovrà fare particolare attenzione, se vorrà provare a conquistare il torneo, soprattutto ad una convincente Kristina Mladenovic, specialista del doppio che, dopo aver raggiunto la semifinale in Turchia proprio a spese della Schiavone, ha regolato la Watson (testa di serie numero 7) in 3 set.

A Umago è tutto pronto per l'esordio di Fabio Fognini; da verificare la reazione dopo la sconfitta con polemiche maturata ad Amburgo (che aveva fatto seguito ad un'altra sconfitta pesante rimediata a Stoccarda) che ha fatto precipitare nella classifica ATP il ligure allontanandolo dalla top ten.

Ad attendere Fognini, testa di serie numero 1 del torneo e grande favorito alla vigilia, è lo spagnolo Alberto Montanes, giocatore di grande esperienza, che ha sconfitto nel turno precedente la baby promessa Zverev. Fognini non può permettersi di perdere un'altra occasione, che potrebbe pesare non poco sul suo morale in vista della lunga estate che si disputerà sui campi di cemento americani.

Nel frattempo, Fognini ha potuto saggiare la terra croata esordendo nel doppio assieme al connazionale Cecchinato, ma rimediando una sonora sconfitta al primo turno contro la coppia austriaca Knowle/Marach, che ha letteralmente spazzato via gli italiani con un perentorio 6-0 6-3. Oggi sarà la volta anche di Seppi, che dopo aver sconfitto proprio Cecchinato nel primo turno, se la vedrà con Pablo Cuevas, un avversario non impossibile ma comunque da non sottovalutare sulla terra, con il giocatore italiano che ha tutte le carte in regola per passare agevolmente il turno.