Sciopero in Lega pro Calciatori contro le quote-età media

Sciopero dei giocatori di Lega Pro nella prima di campionato. La decisione, resa nota dall'Aic (l'Assocalciatori), è dovuta al mancato accordo con la Lega sui criteri distributivi delle risorse collegate all'utilizzo dei giovani: dal prossimo campionato la media età degli 11 in campo vincolerà le percentuali di contributi versati ai singoli club (fino a 25 anni per la Prima Divisione, fino a 26 per la Seconda). «In campo si va per merito, non per età», sottolinea Tommasi, che teme una nuova ondata di disoccupati. «Non ci si rende conto della crisi del calcio. Per noi domenica si gioca. Chi non lo fa, ha partita persa», la risposta del direttore generale della Lega Pro Ghirelli.