Serie A, Atalanta-Sassuolo è pari: 1-1

German Denis saluta con un gol l'Atalanta e la Serie A nell'1-1 contro il Sassuolo

Nel secondo anticipo della 3a giornata di ritorno della serie A, pareggio 1-1 tra Atalanta e Sassuolo. Ospiti in vantaggio al 27’ grazie a Berardi, pareggio di Denis al 32’ che rimette in rete la respinta di Consigli sul rigore che aveva calciato. Nel finale di gara, standing ovation al momento della sostituzione per l’argentino (dentro Borrello), che lascia l’Atalanta per tornare a giocare in Argentina. Una giornata da ricordare invece per German Denis, in partenza per l’Argentina verso l’Indipendente, che saluta l’Atalanta con la rete che regala il pareggio alla sua squadra.

Parte meglio il Sassuolo, schierato da Di Francesco con il tridente Berardi-Falcinelli-Defrel, che dopo appena 7 minuti potrebbe addirittura passare in vantaggio con Berardi, ma Gavillucci annulla per un dubbio fuorigioco, in quanto il giocatore calabrese era tenuto in gioco da Drame. Risponde Denis, desideroso di dare l’addio alla sua curva con una rete, ma il suo tiro viene bloccato in due tempi dall’ex Consigli. Prima della mezz’ora il Sassuolo passa in vantaggio: lancio filtrante di Magnanelli per Vrsaljko, il quale mette al centro un cross non eccezionale, ma Cherubin devia quanto basta per favorire l’intervento di Berardi, che a porta vuota segna la sua prima rete su azione stagionale. Immediata la risposta atalantina, con Denis che prova l’imbucata per Kurtic, sul quale si avventa Consigli, che è però anticipato dal compagno di squadra Antei. Il portiere, però, in uscita tocca Kurtic e l’arbitro assegna un calcio di rigore molto contestato dagli emiliani. Se ne incarica proprio Denis, il quale si fa ribattere la conclusione dal portiere del Sassuolo, ma poi è lesto a ribattere in rete per il suo sigillo numero 56 con la maglia dell’Atalanta.

Nella ripresa il match è molto combattuto, ma le due squadre non riescono a pungere. Attorno al quarto d’ora ci prova Felcinelli, bel imbeccato da Duncan dopo un errore di Masiello, ma Sportiello è preciso in uscita. L’emozione più grande della ripresa è quella dell’uscita dal campo di Denis a dieci minuti dal termine, accolto da una standing ovation del pubblico e dall’abbraccio di compagni di squadra ed avversari. Poi fino al termine della gara le due squadre non tirano più in porta, nonostante Di Francesco provi a dare nuova linfa alla fase offensiva cambiando tutti e tre i suoi giocatori offensivi.

Video che ti potrebbero interessare di Sport