Serie B 2 giornata: vola il Perugia, Catania e Bologna quanto è dura la B!

Fermo il massimo campionato per le gare della Nazionale, palcoscenico del calcio riservato alla seconda giornata della serie B. Prima partita per il Latina e per il Vicenza, neo ripescato, con il Perugia unica squadra a punteggio pieno dopo 2 giornate. Tra le retrocesse, il Bologna ottiene solo un pareggio casalingo con l'Entella, mentre il Catania viene sconfitto sul campo della Pro Vercelli, autrice dell'impresa di giornata

La gioia perugina per la vittoria a Bari

Al suo secondo turno la serie B è già caratterizzata da quell'equilibrio che da sempre la contraddistingue e dai colpi a sorpresa che non mancano in ogni giornata. Il Perugia è l'unica squadra a 6 punti e conduce la classifica davanti ad un gruppo di sei squadre a quota 4. In coda tre sole squadre sono ancora ferme a quota 0, Vicenza, Brescia e Crotone, con i Vicentini che hanno disputato una sola gara. Ecco cronache e marcatori di tutte le gare. Nell'anticipo di Latina, i locali battono il Crotone per 1 – 0 grazie alla rete messa a segno da Sforzini a soli 11 minuti dalla fine del match. Vittoria legittima dei Laziali, più pericolosi per tutta la durata della gara, mentre i Calabresi sono sembrati ancora un po' indietro nella preparazione. Nell'altra gara giocata sabato, exploit esterno del Livorno che mette ancor più in difficoltà il Brescia, già sconfitto all'esordio. La rete decisiva è stata un'autorete di Minelli al 34esimo minuto della ripresa, rete che ha permesso alla formazione di Gautieri di portarsi a casa i 3 punti. Il Livorno nel primo tempo si era visto assegnare anche un rigore che Minelli aveva però parato, sul tiro dagli 11 metri da parte di Cutolo. Allo stadio Dall'Ara, Bologna ed Entella pareggiano per 1 – 1, un risultato che, mentre permette ai Rossoblù di respirare, va assolutamente stretto ai Liguri, che oltre a sciupare tre chiare occasioni da rete si vedono negare anche un rigore sacrosanto, dopo che il Bologna aveva pareggiato con Cacia. Il goal dell'Entella in apertura di gara con Sansovini. Il Carpi batte il Varese per 4 – 2 grazie ad una ripresa giocata alla grande. Gli ospiti vanno al riposo in vantaggio per 2 – 1 con le reti di Petkovic e Neto Pereira, mentre il Carpi aveva pareggiato provvisoriamente con un rigore di Mbakogu. Nella ripresa i locali, in due minuti, dall'11esimo al 13esimo, ribaltano il punteggio con le reti di Poli e Gagliolo, e poi arrotondano il risultato con il goal di Lollo al 21esimo. Il Cittadella di Foscarini vince 3 – 1 contro l'Avellino, in maniera convincente. Gli ospiti vanno in vantaggio con il rigore trasformato da Castaldo, quando sono passati 28 minuti di gara, ma poi calano vistosamente ed il Carpi ribatte con le reti di Pellizzer, Sgrigna e Gerardi, che chiudono la gara. Il Lanciano si impone sul Modena con il classico punteggio di 2 – 0 con reti firmate da Gatto e Thiam, il primo alla mezzora del primo tempo, ed il secondo in apertura di ripresa. La sfida tra Spezia e Frosinone finisce con il punteggio di 2 – 1 per i padroni di casa che realizzano la rete della vittoria con il croato Culina quando mancano 15 minuti alla fine della gara. In precedenza Spezia in vantaggio con Ebagua su rigore e Frosinone capace di pareggiare 4 minuti dopo, sempre su calcio dal dischetto, messo a segno da D.Ciofani. A Terni la gara tra i locali ed il Pescara finisce in parità, 1 – 1 con una rete per tempo. Vantaggio per la Ternana realizzato da Ceravolo e pari ospite messo a segno nella ripresa da Pasquato che ha debuttato al meglio, essendo arrivato proprio nell'ultimo giorno di calciomercato. Il Trapani batte per 2 – 1 il Vicenza al debutto stagionale. I Siciliani vanno in vantaggio con Terlizzi dopo soli 4 minuti, ma il Vicenza oppone una robusta reazione e riesce a cogliere i frutti dei suoi attacchi nella ripresa con il pari di Coccu al 15esimo. Il Trapani torna ad attaccare ma deve aspettare sino al 40° per mettere a segno, con Pagliarulo, la rete decisiva. La sorpresa della giornata a Vercelli, dove i locali battono per 3 – 1 il Catania al termine di una gara ricca di emozioni. I padroni di casa perdono un uomo per espulsione, e poco dopo vedono il Catania portarsi in vantaggio con Martinho. Nella ripresa la Pro Vercelli pareggia con Marchi che colpisce di testa, poi è la volta del Catania a perder un uomo per espulsione riportando così la contesa in parità numerica. Un minuto dopo la Pro Vercelli passa in vantaggio, ancora con un colpo di testa, questa volta con Belloni. Pareggio del Catania con Rosina che al 34esimo trasforma un rigore e rete decisiva di Ronaldo per la Pro Vercelli su calcio di punizione. Il Perugia si mantiene a punteggio pieno espugnando per 2 – 0 lo stadio San Nicola. Ad agevolare gli ospiti, le due espulsioni in casa barese. Le reti sono state segnate da Falcinelli nel primo tempo e da Del Prete nel secondo tempo che ha messo a segno la rete del definitivo vantaggio. Sull' 1 – 0 il Bari ha sprecato l'occasione del pareggio, così come il Perugia nel finale, almeno due occasioni per rendere più corposo il risultato.