Serie B, il Lecce vince e torna in Serie A sette anni dopo

Il Lecce di Liverani ha sconfitto lo Spezia nell'ultimo turno di Serie B ed ha conquistato la promozione in Serie A nella prossima stagione. I salentini tornano nella massima serie dopo sette anni

L'ultima giornata di Serie B disputata ieri ha emesso tutti i verdetti, o quasi. Il Lecce di Fabio Liverani vincendo per 2-1 contro lo Spezia a consolidato il suo secondo posto e sale così in Serie A e lo fa dopo sette anni di Purgatorio tra Serie C e serie cadetta. I salentini hanno chiuso al secondo posto in classifica, a quota 66 punti, a meno uno dal Brescia di Corini già promosso due settimane fa e con merito. Terzo posto per il Palermo che al netto dei suoi problemi con la Figc disputerà i playout per l'ultimo posto in Serie A con Benevento, Verona, Pescara, Spezia e Cittadella.

Retrocede in Serie B il Foggia che raggiunge così in C Carpi e Padova, rispettivamente ultimo e penultimo. Venezia e Salernitana invece hanno chiuso a braccetto a quota 38 punti e si giocheranno così la permanenza nel campionato cadetto attraverso i playout. Tira un sospiro di sollievo il Livorno che con 39 punti ha scongiurato questa eventualità. Il tutto in attesa delle sentenze dei prossimi giorni che potrebbero cambiare gli scenari dato che la Procura FIGC ha chiesto, per presunte irregolarità gestionali e amministrative, l'ultimo posto del club rosanero nell'attuale campionato di Serie B con conseguente retrocessione in C. Per il momento, però, le uniche due squadre a poter far festa sono Brescia e Lecce che dopo anni di Purgatorio possono finalmente tornare a sorridere.