Serie A, Juventus-Cagliari 1-1

Pari dei bianconeri coi sardi il francese torna dopo il lungo infortunio e segna

Una Juventus imbottita di riserve e con la testa alla semifinale di ritorno di Champions League di mercoledì prossimo non va oltre all’1-1 con il Cagliari nell’anticipo del 35° turno di serie A di sputato allo Juventus Stadium di Torino, primo match
casalingo in campionato dopo la conquista matematica del tricolore di sabato scorso. Un gol di Rossettini a cinque minuti dal 90’ risponde al vantaggio bianconero firmato da Pogba, al rientro in campo a 52 giorni dall’infortunio. Ottima notizia per mister Allegri, il 22enne francese dimostra di essere abile e arruolato per la battaglia del Bernabeu. L’ex Manchester United si fa subito vedere al 3’ con un botta su punizione che termina di poco fuori. Al quarto d’ora il Cagliari costruisce l’azione più pericolosa del primo tempo. Bella ripartenza di Donsah che serve Cop in area, quest’ultimo tocca indietro per l’accorrente Farias che di piatto manda sul fondo. La Juventus accelera nel finale di tempo e dopo aver sfiorato la rete prima con una gran botta da fuori area di Coman al 37’ e poi cinque minuti dopo con Pogba che spedisce alto una girata di destro, trova il vantaggio proprio con il nazionale transalpino a segno con un destro potente da fuori area, che sfrutta una deviazione di Ceppitelli che mette fuori causa Brkic.

In avvio di ripresa la squadra di Festa si fa vedere con un colpo di testa di Rossettini, che salta più in alto di tutto su una punizione battuta dalla destra ma manda alto. Al 15’ ovazione dello Stadium per l’uscita di Marchisio, alla 300esima presenza con la maglia bianconera; al suo posto Sturaro. Due minuti dopo esce anche Pogba sostituito da De Ceglie. Dopo dopo bel destro di Romulo che sfiora il palo alla destra di Brkic. Poco prima della mezz’ora stop di Sau in area e pronta girata ma la conclusione è centrale e Storari è pronto. A 5’ minuti dal 90’ i sardi trovano il pareggio. Punizione dalla sinistra di Avelar, Rossettini colpisce di testa e prende il palo, la sfera torna sui piedi del difensore per un facile tap-in. Al 90’ Sau spreca il match point mandando alto su un assist di Ekdal. Il risultato non cambia più e la Juve sale a 80 punti, +16 sulla Roma seconda, mentre il Cagliari arriva a 28, a 5 punti dal quart’ultimo posto dell’Atalanta che ha anche una partita in meno.