Serie A, Torino-Juventus 2-1

Dopo 20 anni, i bianconeri perdono il derby della Mole contro il Toro e rimandano l’appuntamento con il tricolore

Sfuma il primo match ball per la Juventus di laurearsi campione d’Italia per la quarta volta di fila. Dopo 20 anni, i bianconeri perdono il derby della Mole contro il Toro e rimandano l’appuntamento con il tricolore magari a mercoledì quando nell’ultimo turno infrasettimanale affronteranno la Fiorentina. La squadra di Allegri è passata in vantaggio con Pirlo su punizione al 35’, ma ha subito il pari di Darmian in chiusura di tempo. Nella ripresa, ancora Pirlo su punizione è fermato solo dal palo a Padelli battuto, dall’altra parte Quagliarella segna il gol vittoria e non esulta. Nel finale per la Juve ancora due pali con Matri.

La Lazio, con diverse assenze soprattutto a centrocampo, non approfitta per allungare sulle inseguitrici e rintuzzare sulla Juve rimanendo a +1 sulla Roma terza. Klose porta in vantaggio i biancocelesti, che nella ripresa, dopo aver sbagliato diverse occasioni, si fanno raggiungere dai clivensi grazie a Paloschi.

Commenti

plaunad

Dom, 26/04/2015 - 18:08

Torino é e resterá sempre GRANATA. I gobbi sono tutta gente di fuori.