La Serie A unita contro la violenza sulle donne: iniziativa voluta dalla Lega calcio

La Lega Serie A ha voluto dare un segnale forte contro la violenza sulle donne: "I calciatori e gli arbitri scenderanno sul terreno di gioco con un segno rosso sul viso"

La violenza sulle donne, purtroppo, è un tema ricorrente e attuale. La Lega Serie A ha voluto rendersi protagonista di un'iniziativa che ha coinvolto le squadre di Serie A in questa 34esima giornata. Già nelle tre partite disputate ieri, Spal-Roma, Sassuolo-Fiorentina e Milan-Benevento sia i giocatori che i direttori di gara hanno indossato una t-shirt preparata per l'evento in questione e ciò è stato fatto anche oggi e sarà fatto anche nel posticipo serale, il big match tra la Juventus di Allegri e il Napoli di Sarri.

Oltre alla t-shirt i giocotori di Serie A si sono anche pitturati una parte del viso di rosso che ha come significato il fatto di dare un cartellino rosso a chi usa violenza sulle donne. La Lega ha diramato anche un comunicato per spiegare tale iniziativa: "I calciatori e gli arbitri scenderanno sul terreno di gioco con un segno rosso sul viso, accompagnati all’ingresso in campo da bambine che indosseranno la maglietta dell’iniziativa. A centrocampo sarà, inoltre, esposto uno striscione e sui maxi-schermi sarà trasmesso lo spot della campagna per sensibilizzare il pubblico presente sugli spalti e i telespettatori che il cartellino rosso più importante è quello da dare alla violenza sulle donne. Anche sui social è apparso l'hastag #unrossoallaviolenza e la cosa è stata apprezzata dalla maggior parte degli utenti.