Lo sfogo di Donati: "Così hanno incastrato Schwazer"

Sandro Donati, allenatore di Alex Schwazer, ospite ad Agorà Estate su Rai3 parla della squalifica del marciatore italiano

"È stata creata una manipolazione. Il controllo del primo gennaio è stato pianificato con un anticipo di 15 giorni. Bisognava mettere fine al mio impegno contro le federazioni corrotte e la Federazione internazionale di atletica lo è". Così Sandro Donati, allenatore di Alex Schwazer, ospite ad Agorà Estate su Rai3. "Schwazer è fortissimo. Avrebbe tolto risultati a persone che hanno il dominio nella marcia", ha continuato l’allenatore commentando la squalifica di otto anni inflitta all’atleta. "La cosa che più mi pesa è vederlo subire con mitezza l’infamia che gli hanno fatto". Se Alex Schwazer ha pochissima voglia di parlare, è invece un fiume in piena Sandro Donati, coach del marciatore azzurro squalificato per otto anni dal Tas. "Ci sono delle indagini giudiziarie, una della Procura di Roma e una della Procura di Bolzano - aveva detto Donati alle tv che lo attendevano a Fiumicino -. Solo lì c’è da aspettarsi qualcosa, perchè dal sistema sportivo c’è da aspettarsi solo omertà, una schifosa omertà. Il sistema sportivo, quando non è responsabile, è omertoso".

Commenti
Ritratto di Flex

Flex

Mar, 16/08/2016 - 12:45

I primi a vergognarsi dovrebbero essere proprio quelli che si sono aggiudicati la medaglia.

al59ma63

Mar, 16/08/2016 - 16:29

nello sport di fatica tutti si dopano, e' ora che dicano quello che e' non siamo rincoglioniti, come fa un essere umano a pedalare a 50 all' ora per 200KM????

mariod6

Mar, 16/08/2016 - 16:43

Se Donati ha evidenza della truffa si rivolga a stampa e magistratura facendo nomi, cognomi e cariche di che ha messo in piedi la fregatura. Diversamente, senza i nomi, rimane solo una presa di posizione sterile ed inutile.

alfa553

Mar, 16/08/2016 - 18:46

BASTA:

roby55

Mar, 16/08/2016 - 19:26

@al59ma63: che tutti si dopino è da dimostrare. Bolt viaggiando alla sua velocità per 1 ora fa solo 36 km. Non le pare di esagerare che un marciatore viaggi alla velocità di 50 km all'ora per ore per giunta? Cordiali saluti.

Ritratto di pinox

pinox

Mar, 16/08/2016 - 23:27

i cognomi li ha fatti e lo sanno tutti il perchè e qual'è il palese conflitto di interessi che fa venire dei dubbi, adesso vedremo cosa succede con il caso che passa alla giustizia ordinaria.

timoty martin

Mer, 17/08/2016 - 00:04

Le medaglie vanno date tutte a Schwazer, lo hanno squalificato per favorire qqun altro

Mannik

Mer, 17/08/2016 - 08:10

Mariod6 - Proprio perché hanno fatto nomi è successo quel che è successo. I nomi nel frattempo sono di domini pubblico eppure IAAF e CIO preferiscono fare finta di nulla e a proteggere il loro potere che ovviamente svanirebbe se dovessero ammettere che per anni i risultati sono stati manipolati. Purtroppo ci sono di mezzo parecchi funzionari italiani e questo non ci fa onore.