Lo sfogo del padre di Rossi: "Organizzatori spagnoli contro Valentino"

"Sono gli spagnoli i padroni di questo sport e hanno lasciato Marquez inseguire il suo unico obiettivo: non far vincere Valentino"

"Gli organizzatori del motomondiale sono spagnoli e hanno lasciato che Marquez continuasse a ostacolare Valentino come aveva già fatto in Australia: un fatto gravissimo". Graziano Rossi, padre del campione, si sfoga con l’ANSA, dicendosi "molto, molto amareggiato" per quel che ha visto al Gp della Malesia.

"Se fossi un pilota non mi sentirei protetto dopo una cosa del genere. Sono gli spagnoli i padroni di questo sport e hanno lasciato Marquez inseguire il suo unico obiettivo: non far vincere Valentino", ha aggiunto Graziano Rossi.

Commenti
Ritratto di rapax

rapax

Dom, 25/10/2015 - 17:09

Ma come hanno fatto gli spagnoli ha essere padroni di questo sport? Con le moto e i campioni che abbiamo noi italiani dobbiamo proprio essere degli incapaci gestionali, la F1 e' inglese..

Ritratto di fluciano

fluciano

Lun, 26/10/2015 - 06:51

@rapax - La società Dorna, spagnola, è l'organizzatrice del motomondiale. Evidentemente hanno chi non "ruba" e pensa al meglio. Poi lascio ad altri la considerazione dell'articolo.

cabass

Mar, 27/10/2015 - 14:34

Gli spagnoli sono la Juventus del motomondiale.

ArturoRollo

Mer, 28/10/2015 - 04:28

La Repsol, società spagnola del settore del petrolio tra le più potenti al mondo, entrò nell' universo delle corse nel 1969, quando Alberto Ruiz Gimenez mise sulle sue auto da rally il celebre marchio blu bianco e arancione; due anni dopo, nel 1971, la Repsol fece il suo esordio nelle corse a due ruote e l' anno seguente, nel 1972, il primo dei 25 titoli mondiali. Essa oltreche essere lo sponsor principale della HONDA nella motoGP, esercita enorme influenza nell'ambiente motociclistico.