Si sono dimenticati Peppino

Alla cerimonia di apertura dei Giochi di Rio ci sono tutti: i primi portoghesi, gli indios, gli schiavi portati in catene dall'Africa, le favelas e i facenderos, perfino i giapponesi. Non c'è Garibaldi

Si sono dimenticati Peppino. Ci sono tutti, i primi portoghesi, gli indios, gli schiavi portati in catene dall'Africa, le favelas e i facenderos, perfino i giapponesi. Non c'è Garibaldi. Eppure Peppino con la camicia rossa è venuto qui a combattere per la loro libertà, per l'indipendenza del Brasile. È qui che ha conosciuto Anita, che è venuta a morire per l'indipendenza dell'Italia.

È vero che Anita, prima ragazza di Ipanema, era sposata con un brasiliano e Peppino, occhi azzurri e barba rossa, se l'è portata via. Ma dopo tutti questi anni la ferita passa. Garibaldi era l'eroe dei due mondi. Uno se l'è perso, neppure l'altro sta troppo bene.

Commenti

ESILIATO

Sab, 06/08/2016 - 02:56

Vi siete mai chiesti perche Peppino partava i capelli lunghi? Perche Anita , donna di Rio Grande do Sul e non Ipanema, fu trovata dal marito a letto con Peppino . Come vendetta il marito furibondo taglio l'orecchio destro di garibaldi e ripudio anita, che ora "signorina" segui peppino in Europa.......

Ritratto di vraie55

vraie55

Sab, 06/08/2016 - 03:50

.. e Anita s'è lasciata scegliere malgrado Giuseppe non avesse belle orecchie, pare. Insomma, la storia piace parecchio! ?

brunog

Sab, 06/08/2016 - 06:49

Se Garibaldi fosse rimasto a casa sarebbe stato meglio per tutti. Ha unificato un paese che dopo 150 anni le differenze sono piu' accentuate di prima.

wrights

Sab, 06/08/2016 - 08:59

E' una questione di punti di vista, molti in italia, considerano il "massone nizzardo" un mercenario al soldo dei Savoia, che senza alcun spirito patriottico, ha annesso militarmente altri Stati. Non sono peraltro a conoscenza dell'opinione che hanno i brasiliani di questo " eroe corsaro", che ha combattuto contro L'impero del Brasile e a favore della secessionista Repubblica Riograndese, che peraltro persa la guerra riconfluì nell'Impero. Viste le sue origini, ritengo che l'appellativo di "eroe dei due mondi" sia stato opportunamente coniato dai Savoia. (p.s. l'allora imperatore del Brasile era cugino di Francesco Giuseppe d'Austria). Ricordarlo in una rappresentazione olimpica, sarebbe comunque potuto sembrare un elogio al tentativo di separatismo.

Michele Calò

Sab, 06/08/2016 - 09:18

Non lo hanno dimenticato, anzi. Fu un sanguinario mercenario, autore dello sterminio di un intero villaggio indio per i criminali interessi economici di industriali senza scrupoli. Il Sudamerica lo ricorda bene. Anche la tanto mistificata "impresa (sic!) dei Mille" fu piena di orrori sanguinari sempre taciuti ad opera dei suoi infami luogotenenti, come la strage di Bronte ad opera dello psicopatico Bixio.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Sab, 06/08/2016 - 11:37

Michele Calò: hai perfettamente ragione. E pensare che a Bronte oltrea una via Garibalidi c'è anche una via dedicata al massacratore Bixio!!! Nessuno che faccia pressioni sul Sindaco???

giovauriem

Sab, 06/08/2016 - 11:39

peppino di caprera era un mercenario(come i calciatori di oggi)e poneva le sue "giocate" a favore di chi lo pagava meglio (ma certo lui non era higuain) e per ciò lo si poteva assoldare con quattro...soldi , mentre i mercenari di serie a , non "lavoravano" a giornata come lui , ma a stipendio più bonus (quota del bottino) e il bottino del regno delle due sicilie , lo avrebbe troppo arricchito per i gusti dei savoia(ma lui non lo sapeva) infatti l'unica cosa che interessava i piemontesi era il banco di napoli e con i soldi rubati ai borboni si tolsero le pezze dal c.lo e l'indebitamento che avevano effettuato con inglesi e francesi , per che i mille straccioni , al massimo avrebbero fatto scompisciare dalle risate l'esercito borbonico .

GUGLIELMO.DONATONE

Sab, 06/08/2016 - 11:40

L'eroe dei due mondi! Certo, scappava da un mondo all'altro sempre volgendo le spalle al nemico che comunque una palla nelle chiappe riuscì a piantargliela. Ma finiamola una buona volta con queste ridicole mitizzazioni di personaggi che non meritano neppure di essere ricordati!

Ritratto di claudio52

claudio52

Sab, 06/08/2016 - 11:50

MOLTO BENE ! DAI COMMENTI VEDO CHE NON TUTTI HANNO GLI OCCHI FODERATI DI RETORICA RISORGIMENTALE. C'E' ANCORA QUALCUNO A CUI PIACE LEGGERE VERI SAGGI DI STORIA, E NON SI LIMITA E QUELLE STUPIDAGINI DEI SUSSIDIARI O LIBERCOLI DI "STORICI" ADDOTTATI ALLE MEDIE E SUPERIORI.

GUGLIELMO.DONATONE

Dom, 07/08/2016 - 11:39

@giovauriem@ Grazie amico, mi hai provocato quello che avrebbe fatto l'esercito borbonico; mi hai fatto scompisciare dalle risate. Un plauso anche a "claudio 52",ad "ESILIATO" e cordialità a tutti.