Signora implacabile Basta Mandzukic, risveglio con testata

La Juve non soffre con l'Empoli. Ventesima vittoria nelle ultime 21 partite. Il croato segna il primo gol in campionato del 2016. Chiellini si ferma ancora

A nche una traversa di Morata e un finale da cabaret con Skorupski che si esalta sbagliando e parando l'impossibile quando ormai il tempo è scaduto e succede di tutto.Niente di nuovo allo Stadium, la Juventus porta a ventuno le sue giornate di imbattibilità, l'Empoli non vince una partita da dodici, difficile che succedesse qualcosa di clamoroso. Giampaolo ha provato a complicare un po' le cose con la difesa molto alta, ha retto quasi un tempo e anche bene, poi sull'ennesimo numero di Pogba ha preso il gol, complice anche Mario Rui che ha lasciato saltare Mandzukic con troppa disinvoltura. Eppure il portoghese era stato uno dei più positivi, partita generosa come tutta la squadra. Ma Pogba ha messo nuovamente un timbro dei suoi, in pochi nel nostro campionato hanno la sua freddezza in area, la capacità di tenersi il pallone sotto la suola e alzare gli occhi. Mandzukic era già stato miracolato dopo soli sette minuti, quando il francese gli aveva scodellato in area una palletta deliziosa, ottimo il controllo, il sinistro e anche la risposta di Skorupski.Allegri venerdì aveva anticipato con una sua personalissima interpretazione questo finale di campionato trovando ampi consensi. Ormai ciò che è fatto è fatto, l'avversario da affrontare è solo una variante, nelle ultime giornate si va avanti con la testa, quella fa muovere le gambe e la classifica, senza motivazioni si resta al palo. Così non ha avuto dubbi su chi schierare, Chiellini (poi uscito nella ripresa per l'ennesimo infortunio) recuperato assieme a Marchisio, Zaza e Cuadrado in panchina, per Bonucci e Dybala neanche quella, un 3-5-2 con Morata assieme a Mandzukic.

Il resto lo ha fatto una voragine di cifre a suo favore. Undici posizioni di classifica e 34 punti di differenza, dopo 30 giornate di campionato qualcosa vogliono dire.L'Empoli ha battuto il primo angolo della partita, altro non gli è rimasto, il primo a essere impegnato è stato Skorupski su sventola di Lichtsteinter, al quarto d'ora Saponara ha avuto sul destro e quasi in area piccola una palla gol clamorosa, anche solo, ma l'ha fallita clamorosamente spedendo alto. In un automatico refresh a fine gara, si può azzardare che non sarebbe cambiato niente e comunque da quel minuto l'Empoli è uscito dai radar di Buffon con l'eccezione di un destro di Pucciarelli deviato in tuffo acrobatico in calcio d'angolo.Il segnale per il Napoli è forte, occorre tanta forza di volontà per continuare a crederci, la Juventus non sbaglia un colpo e mette in mostra questo Paul Pogba al di sopra del bene e del male. Questa vittoria sull'Empoli non farebbe poi così testo se non fosse in realtà l'ennesima prova di una superiorità non solo contingente ma più in generale sul campionato. Tutto troppo facile, sembra quasi sleale.

Commenti

cicero08

Dom, 03/04/2016 - 11:11

...nonostante... Pereira

cicero08

Dom, 03/04/2016 - 11:14

nonostante...Pereira, come sempre, non pervenuto...