SINGAPORE CONNECTION TUTTO GIÀ IN UN LIBRO

Si intitola «Singapore Connection» ed è un reportage investigativo frutto del lavoro di tre anni scritto da Gianluca Ferraris e Antonio Talia. Pubblicato da Informant, è un viaggio nel cuore dell'immenso meccanismo multimiliardario che ha messo in ginocchio il calcio moderno. A partire dal 17 settembre 2013, quando il dipartimento anticrimine della polizia di Singapore arresta quattordici esponenti di spicco di una gang internazionale che negli ultimi anni ha manovrato, corrotto e minacciato arbitri e giocatori per fissare i risultati di centinaia di partite di calcio in tutto il mondo, guadagnando illecitamente milioni e milioni di euro attraverso le scommesse truccate. Tra di loro c'è Tan Seet Eng: ricercato in mezza Europa, protagonista occulto del Calcioscommesse italiano, Tan è considerato un boss globale, capace di decidere i punteggi di Serie A e Serie B con una telefonata. E di pensare di «truccare» i mondiali.