Sky Sport accende i motori Stagione speciale tra F1 e Moto

Mille ore di diretta, solo quattro Gp in chiaro su Tv8

Sergio Arcobelli

Più Gran Premi, più esclusive, più tecnologia. Anche per il 2018 Sky Sport si conferma il punto di riferimento per tutti gli appassionati di motori. Ieri, a Milano, alla presentazione del palinsesto dei due canali Sky Sport F1 e Sky Sport Motogp lo slogan era chiaro e unico: «È una nuova era per il motorsport in tv, con una copertura dei motori, anche digitale, mai vista in Italia».

Ebbene sì, con oltre mille ore di dirette live in otto mesi tra gare, speciali e approfondimenti, Sky racconterà il Mondiale di Formula 1 e MotoGp come mai prima d'ora. Delle 40 gare in calendario (21 F1, 19 moto), infatti, sono ben 28 quelle in esclusiva, sette in più rispetto alla passata stagione. Per la F1, di cui Sky ha acquisito tutti i diritti tv fino al 2020, saranno trasmessi in diretta esclusiva i primi 13 Gran Premi, mentre dei restanti 8 ne verranno dati 4 in chiaro su Tv8 (tra questi c'è Monza, l'unico visibile anche sulla Rai), con la novità delle 15.10 come orario di inizio dei Gp europei. Per il Motomondiale, invece, Sky trasmetterà 11 Gp su 19 in esclusiva e i restanti 8 saranno anche su Tv8.

Insomma, mancano poco al Gp del Qatar (18 marzo) e di Australia (25 marzo), ma la pay tv satellitare è pronta a tuffarsi a una nuova entusiasmante stagione. Magari con un successo Ferrari ieri Vettel il più veloce (171 giri) nella giornata di test a Barcellona (il tedesco ha fermato il cronometro in 1'20396, meglio dell'1'20596 di Bottas, secondo, poi Verstappen 1'20649 e Hamilton 1'20808). O magari di Ducati e Dovizioso fra le novità della stagione, la rubrica Dovi vai nel quale il pilota forlivese racconterà curiosità e retroscena del weekend di gara. Nella speranza che entrambi possano restare in lizza per il titolo fino all'ultima curva dell'ultimo Gp.