Spalletti a Bergamo con le idee

«Voglio moviola, tempo effettivo e cinque cambi»

«Sfida alle 12.30? Noi ci alleniamo all'ora della partita, è ottimale, forse è più insolito giocare alle 15. Una volta con lo Zenit in Russia giocammo a Tomsk, in Siberia: per noi erano le 8 di mattina, mi hanno insegnato che bisogna giocare a qualsiasi ora e a qualunque temperatura». Lo ha detto il tecnico della Roma Luciano Spalletti, alla vigilia della sfida contro l'Atalanta: «Una squadra quadrata - ha commentato il tecnico -, che cerca di usare le sue qualità, Reja è un allenatore pragmatico e sa cavare il meglio dalla sua squadra. Sarà una partita aperta».

Sulla moviola in campo idee chiare: «Finalmente, sono d'accordissimo, è giusto così. È giusto che le squadre abbiano quello che hanno meritato in campo, io ci metterei qualcosa in più, tipo il tempo effettivo e le cinque sostituzioni».

È un'Atalanta incerottata quella che attende la Roma, Edy Reja dovrà fare a meno degli squalificati De Roon e Cigarini, e del fantasista Diamanti: «Non partiamo già battuti - ha detto Reja -, ce la giochiamo. Vincere sarebbe il modo migliore per allontanarci definitivamente dalle zone pericolose».