La «spending review» di Malagò: un milione in meno

«Se vinciamo una medaglia più di Vancouver vuol dire che siamo andati meglio e io di natura sono ottimista». Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, parla al termine della riunione della Giunta nazionale convocata a Milano «per non stare chiusi nel Palazzo» e in omaggio alle prime del Coni di Onesti nel 1946. Sochi 2014 quindi il prossimo impegno, con un taglio deciso alle spese per la sistemazione logistica della spedizione azzurra: 995mila euro (oltre la metà coperti da sponsor), un milione in meno rispetto a Vancouver. Olimpiadi invernali da seguire anche on line, con notizie, medaglie e tutto sugli azzurri per la prima volta anche in inglese (www.sochi2014.coni.it ). La Giunta ha poi nominato il giudice Corrado Calabrò garante del codice comportamentale sportivo. E sui rapporti con la Federcalcio riguardanti la giustizia sportiva «mai state tensioni», assicura Malagò.