Sport RED BULL, GIALLO PRIMA DEL VIA LA FIA INDAGA SUI MOTORI: «TUTTO OK»


Ieri mattina il paddock è stato scosso da un giallo legato ancora una volta alla Red Bull. La Fia aveva messo sotto inchiesta entrambe le monoposto anglo-austriache, avendo riscontrato presunte irregolarità nella mappatura dei motori dopo le qualifiche. A poco più di un'ora dall'inizio del gran premio, la decisione: dopo aver sentito i tecnici della Red Bull, la Fia non ha comminato nessuna sanzione al team. Vettel e Webber rischiavano la retrocessione all'ultimo posto della griglia o la squalifica.