Sport SESSANTA TIFOSI LAZIALI IN ATTESA DI PROCESSO


«Una sessantina di tifosi laziali sono ancora sotto fermo e sono in queste ore sotto processo per direttissima da parte delle autorità giudiziarie polacche», in seguito agli incidenti del pre-partita di Legia Varsavia-Polonia. Nella nota, il ministro degli Esteri Emma Bonino non esclude «che qualcuno di essi possa essere soggetto a misure restrittive della libertà personale per aver commesso reati di diversa gravità».

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 01/12/2013 - 16:14

Anche la Polonia ci dà lezioni di civiltà. Spero che la villeggiatura nelle carceri di Varsavia sia lunga.