"Per lo Stato italiano è donna". E nel volley femminile arriva un trans

L'atleta aveva raggiunto al massimo la serie B1, ma quella maschile. Ora è il primo trans in Italia a giocare in A

Si sono tutti affretati a parlare di "scelta coraggiosa". Il primo a dirlo è stato proprio il presidente del club che ha trasformato l'acquisto della nuova pallavolista in uno spot contro i pregiudizi sui transessuali. Nel fine settimana la squadra di femminile di Olbia ha, infatti, portato all'esordio nel campionato di A2 il primo transgender.

A 30 anni con la maglia della sua nuova squadra, la Hermaea Entu, Alessia Ameri ha segnato una tappa importante della sua storia umana, ancora prima che sportiva. L'atleta aveva raggiunto al massimo la serie B1, ma quella maschile. È passato qualche anno, Alessio è diventato Alessia, e ora è il primo trans in Italia a giocare in A (guarda la gallery). "Alessia è una donna dello Stato italiano - sottolinea il presidente del club sardo, Gianni Sarti - e vogliamo evitare ogni speculazione, tutelando Alessia in tutti i modi. E' stata una scelta coraggiosa, mossa comunque solo da motivazioni tecniche, e sono felice di aver avuto il pieno sostegno e i complimenti del presidente della Lega, Mauro Fabris".

L'occasione di tornare in campo ad alti livelli è venuta quando la società olbiese ha dovuto sostituire una giocatrice infortunata, Simona Degortes, e, a mercato fermo, ha colto al volo l'occasione di tesserare Ameri. "Qui facciamo sport per passione e pensiamo solo al bene della squadra - ha detto Sarti all'Ansa - ci siamo trovati col libero infortunato e la necessità di trovare un sostituto forte. Il procuratore ci ha fatto la sua proposta, ha chiesto se avevamo problemi e ho risposto ovviamente di 'no'. A quanto ho visto Alessia è allenata, ha ottime qualità e credo che domenica possa esordire in campo a Pesaro, anche se ovviamente a decidere sarà l'allenatore".

L'Olbia ha perso le ultime quattro partite. Ora ha bisogno di ripartire e con la Ameri conta di aver trovato la chiave giusta per farlo. "La cosa importante però è che Alessia sia tranquilla ma in questo momento non lo è troppo - ha affermato il presidente - Non vuole parlare, non vuole avere pubblicità per il suo passato e noi intendiamo proteggerla ed evitare che nasca un caso in negativo". "Noi rispettiamo la sua scelta. Se volesse - ha proseguito il presidente - potrebbe diventare paladina di un certo movimento, ma deve deciderlo lei. Noi, e chiediamo che lo siano tutti, siamo rispettosi della donna Alessia Ameri, che andrà discussa solo per quello che farà in campo".

Video che ti potrebbero interessare di Sport

Annunci
Commenti

ziobeppe1951

Lun, 07/03/2016 - 13:16

Questi dirigenti si sono tutti allineati e coperti con il pensiero unico ...cosa non si fa x la pagnotta

Libertà75

Lun, 07/03/2016 - 14:12

Ma cosa centrano i pregiudizi sui transessuali lo sa soltanto Gianni Sarti (e vista l'assenza di logica probabilmente ha pure la tessera del PD in tasca). Il punto non è il percorso fisico e angrafico che ha fatto Alessio/a, fatti suoi questi e Gianni Sarti non dovrebbe specularci sopra. Il punto è se tale individuo mantiene caratteristiche prestazionali paragonabili a quelle maschili oppure no. Questa è il dilemma, non le menate politiche di Sarti.

Libertà75

Lun, 07/03/2016 - 14:13

Per onestà inellettuale dobbiamo dire che la vera omofobia è quella che sfrutta gli omosessuali per fini lucrativi. E' la paura che costoro si integrino realmente al punto tale da doverli promuovere e lucrarci sopra vil denaro.

al40

Lun, 07/03/2016 - 14:46

Ma quale donna,se i genitali sono maschili come fanno a dire che è donna? Infatti viene definito trans cioè una via di mezzo.

Fjr

Lun, 07/03/2016 - 15:02

Potrebbe diventare un problema puramente sportivo, al quale altre squadre potrebbero attaccarsi , una pallavolista che schiaccia da uomo, non si era mai vista, non so cosa preveda il regolamento, ma sul piano puramente fisico, vedi potenza,qualche differenza c'è di sicuro, in quel caso sono azzi amari, perché si innescherebbe una guerra a colpi di regolamenti e alla fine lo sport che dovrebbe avvicinare diventerebbe solo un'ostacolo

fabioerre64

Lun, 07/03/2016 - 15:11

Qui non è questione di pregiudizi, un trans non è una donna, pertanto in ambito sportivo potrebbe avere dei vantaggi a gareggiare con le donne. La pallavolo è uno sport di squadra ed i vantaggi sono minori ma se parlassimo di uno sport individuale? Se domani un tennista uomo diventasse trans e andasse a gareggiare con le donne? A mio parere avrebbe un vantaggio. Vogliamo parlare di sport come atletica o nuoto? I vantaggi sarebbero enormi.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Lun, 07/03/2016 - 15:43

Avanti c'è posto! Un prossimo mammo da surrogare!

uccellino44

Lun, 07/03/2016 - 16:26

Chiedo al dirigente/allenatore se ha mai visto/a e/o ha fatto vedere a qualcuno questo giocatore/rice nudo/a!! Gli pende qualcosa tra le gambe?! Si? Allora non può giocare in una squadra femminile! Tutto il resto sono....cxxxxxe!!!

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 07/03/2016 - 16:39

LA PIPI' LA FA IN PIEDI O SEDUTA?

g-perri

Lun, 07/03/2016 - 17:29

Nell'articolo non si precisa se si sia sottoposta ad operazione, ma poco importa. Da queste foto emergono sembianze effettivamente più femminili che maschili. Con tali sembianze sarebbe in contrasto in una squadra maschile.

frapito

Lun, 07/03/2016 - 17:50

Se per la stupidità dello stato italiano è una donna non significa che dobbiamo essere tutti stupidi. Il problema non sta nel fatto se fa la pipì all'impiedi, ma sta in tutte quelle centinaia differenze fisiche e biologiche che esistono tra un maschio e una femmina a cominciare dal PH della pelle a finire alla struttura scheletrica. Un trans non è altro che una contraffazione come un Rolex cinese di 30 euro a cui nessuno verrebbe in mente di dire che è un Rolex originale, per cui fare certe affermazioni di originalità si supera la stupidità e si precipita nella follia

KAVA

Lun, 07/03/2016 - 17:58

Abbiamo avuto calciatori africani 35enni che si sono spacciati 25enni, per avere un posto in squadra (vedasi Taribo West)...ma con questa storia l'ingegno umano potrà sbizzarrirsi ancor di più. A questo punto conviene abolire i campionati femminili e fare tutto un pot-pourri di sessi, o in poco tempo avremo il campionato maschile e il campionato trans

lorenzovan

Lun, 07/03/2016 - 18:23

ho un amico d'infanzia que gia' 50 anni fa passo ad essere trans...quando ancora nessuno sapeva cos'era...lol´..a quanto mi disse ..il suo organo maschile era a mezza via com un clitoride...non aveva peli...ne barba..ed anche larghe...inutile dire che dato gli anni ancora troppo immaturi..la sua unica maniera di sussistenza fu la prostituzione....a quanto seppi anni dopo..se la cavo' egregiamente...e' persino autore di un libro di successo sulla vita del ghetto di Genova..ebbene ..i suoi clienti erano tutti "flicemente sposati" etero insospettabili e via di seguito....

tzilighelta

Lun, 07/03/2016 - 18:24

E secondo voi, scienziati di sta minghia, in che squadra dovrebbe giocare? Tempi duri per i trogloditi!

lorenzovan

Lun, 07/03/2016 - 18:46

si tzilighella...ma sono trogloditi solo nel virtuale...sarei curioso di vedere nel reale...troppi ne ho visti di omofobi sbavare dietro ai travestiti...quando pensavano nessuno li vedesse...lololol

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 07/03/2016 - 18:51

frapito 17:50 - Ecco, non fa una grinza.

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 07/03/2016 - 18:53

tzilighelta 18:24 - Infatti, tempi duri per tzilighelta.

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Lun, 07/03/2016 - 19:04

Ma di quale stato si sta parlando ? Questo è nato uomo , può fare quello che vuole , resterà sempre un uomo , tutto il resto sono solo chiacchiere .

gurgone giuseppe

Lun, 07/03/2016 - 19:15

Luxuria, come quest'altro trans, potrebbero sottoporsi a tutti gli interventi chirurgici del mondo ma la loro struttura fisica e la stessa loro fisiologia rimane quella di un uomo. Sono donne nella psiche ma non nel corpo. Un pugno sferrato da Luxuria è il pugno di un uomo non di una signorina.

elpaso21

Lun, 07/03/2016 - 19:17

Allora, intanto è una trans operata e quindi donna a tutti gli effetti, quindi basta con tutti questi pregiudizi inutili, smettela di interessarvi al suo passato, devo anche dire che è carinissima e, questo dimostra che, come avevo detto tempo fa, esistono anche trans attraenti, molto più affascinanti delle donne vere.

Linucs

Lun, 07/03/2016 - 19:56

Altro spottone a comando. Linea editoriale ben definita e portata avanti con coerenza, seguendo le direttive che arrivano da...?

elpaso21

Lun, 07/03/2016 - 20:02

Ma poi l'articolo è impreciso, la trans è stata operata, quindi non è vero che "per lo Stato Italiano è donna", il fatto è che è proprio donna.

ziobeppe1951

Lun, 07/03/2016 - 20:15

Lorenzovan ...hai scoperto l'acqua calda...ma con chi credi vadano i travoni se non con i marrazzo di turno

elpaso21

Lun, 07/03/2016 - 23:03

#gurgone giuseppe# quindi ha: l'intelligenza di un uomo, la forza di un uomo, il fascino di una donna, cosa vuoi di più? :-)

baio57

Mar, 08/03/2016 - 09:33

ziobeppe ....e con i Sircana.

Ritratto di mircea69

mircea69

Mar, 08/03/2016 - 10:10

Di questo passo c'è il rischio concreto che nelle categorie femminili giochino più trans (geneticamente uomini) che donne vere. Che creino una categoria ad hoc. Non vedo alternative.

Ritratto di Civis

Civis

Mar, 08/03/2016 - 10:57

Proviamo a fare un girone di qualsiasi sport indipendente dal sesso, dall'orientamento o disorientamento di genere: dal pugilato alla lotta, al tiro con l'arco, allo sci, al calcio, alla pallavolo etc. così finirà questa favore a categorie privilegiate. Basta con le ipocrisie!

Angelo664

Mar, 08/03/2016 - 11:12

Porto una esperienza personale : 2 anni fa abbiamo avut oin squadra un trans come questa/o giocatrice. Non si sa bene se fosse gia' operato o meno ma benche' da dietro sembrasse una donna ( era Thai ) da davanti beh qualche dubbio veniva. Ebbene, giocava ed aveva la mano pesante pero' sinceramente in squadra abbiamo avuto donne ben piu' potenti e che schiacciano decisamente meglio. Prendendo ormoni a go go è chiaro che anche il fisico si indebolisca. Diciamo che un discreto giocatore maschio quand oviene messo in una squadra femminile con la rete a 225 invece che 243 svetta di sicuro. Un campione di serie A maschile non avrebbe rivali in tutto il mondo femminile a livello di schiacciate e battute. In copertura invece anche le donne possono dire la loro in squadre miste.. anzi .. Quindi vedendo l'altezza e per il fatto che fa il libero ( QUINDI NON VA MAI A SCHIACCIARE ) sinceramente non penso che possa fare una differenza abissale tra essere uomo o donna o un mix.

tzilighelta

Mar, 08/03/2016 - 11:42

abj14, non solo trogloditi, ma anche finocchi che per mascherare la loro omosessualità si schierano contro e fanno finta di indignarsi per allontanare i sospetti! Tu e tutti gli altri bananoidi appartenete a questa categoria, trogloditi con omosessualità latente che ogni tanto affiora in superficie!

roberto zanella

Mar, 08/03/2016 - 12:43

certo che quando salta gli può uscire il pisellino....o no ?

elpaso21

Mar, 08/03/2016 - 14:52

Insomma riepiloghiamo: questa pallavolista è una DONNA con moltissime qualità e che trovo parecchio affascinante.

gurgone giuseppe

Mer, 09/03/2016 - 15:06

Uno dei difetti più deprecabili dei gay è che credono, o fanno finta di credere, che tutti in qualche modo siano gay. Probabilmente è una forma di autodifesa; però non si rendono conto di usare questa condizione umana come fosse un epiteto, come se volessero offendere l'interlocutore; e questa è una grossa contraddizione, perchè significa non vivere serenamente la propria diversità.