Stile e cavalli per le regine inglesi

Grande attenzione a design e ricercatezza. Tra debutti e sinergie

A Francoforte la Jaguar fa sfilare per la prima volta in pubblico l'E-Pace, che si pone nel settore dei Suv di taglia compatta e che sarà venduta, nonché prodotta, anche in Cina per soddisfare le richieste di quello sconfinato mercato. Basata su un'evoluzione della collaudata architettura impiegata dalle Land Rover Evoque e Discovery Sport, l'E-Pace ha vesti personali e intriganti nelle quali l'eleganza si coniuga con la sportività.

La personalità raffinata ma sportiva dell'E-Pace è ben percepibile anche nell'abitacolo che è in grado di accogliere 5 persone, è rifinito in maniera ricercata e arredato in modo da soddisfare sia il colpo d'occhio sia la funzionalità. Offerta con un ricco repertorio di tecnologie d'avanguardia, destinate tanto alla connettività quanto al sostegno alla guida e all'ottimizzazione del comportamento su ogni tipo di fondo, l'E-Pace è proposta in molte versioni, già in vendita a prezzi che spaziano da 36.800 a 66.100 euro.

Infatti, è offerta negli allestimenti normale, S, SE e HSE anche nelle declinazioni R-Dynamic, oltre che per il primo anno anche in quello First Edition, e con tre motorizzazioni turbodiesel di 2 litri della serie Ingenium con potenze di 150, 180 e 240 cv, nonché con le unità a turbo a iniezione diretta di benzina di 2 litri da 250 e 300 Cv. Tranne che la versione spinta dal turbodiesel meno potente, tutte le altre E-Pace adottano sia il cambio automatico a 8 marce sia la trazione integrale. La Land Rover, invece, porta a Francoforte accanto alla nuova Velar, l'aggiornamento della Range Rover, generato da un leggero maquillage dell'esterno e da una rivisitazione dell'abitacolo, e la ultra estrema Land Rover Discovery Svx. Come suggerito da alcune show-car, In Germania ecco la nuova generazione della Bentley Continental Gt. È la terza della serie e sarà in vendita a partire dall'inizio del 2018. Basata su un'architettura Msb che condivide con alcune Porsche, ha lineamenti eleganti ma grintosi, un abitacolo super-lussuoso, rifinito artigianalmente e un consistente carico di tecnologie. La nuova granturismo della B Alata esordisce con una versione aggiornata del W12 di 6 litri della Bentayga, che sviluppa 635 cv ed è abbinato a un cambio a doppia frizione a 8 marce. Per presentare una novità approfitta della passerella anche l'Aston Martin. Si tratta della Db11 V8, la prima vettura del marchio inglese con un motore frutto dell'accordo con Daimler. Sotto al cofano, quindi, c'è un 4.0 biturbo con 510 cv firmato Amg.

MMam