Stipendi top in Italia nel 2012: 550mila euro

I giocatori giunti in Italia da federazioni estere nel 2012 guadagnano in media 720.000 dollari (poco più di 550.000 euro) l'anno. Si tratta dello stipendio medio più alto secondo uno studio sul mercato internazionale (Global Market Transfer) pubblicato dalla Fifa. Lo studio si basa sul TMS (transfer market system), banca dati alla quale tutti i club del pianeta devono ricorrere per effettuare un trasferimento di giocatori professionisti a livello internazionale. Fra i sei paesi che hanno fatto segnare il maggior movimento di trasferimenti internazionali nel 2012 - fra essi non figura la Spagna - l'Italia è quello che paga meglio, davanti ad Inghilterra (680.000 dollari) e Germania (390.000 dollari). Tuttavia, il bilancio globale per i club italiani sul mercato internazionale è positivo. Fra entrate ed uscite di giocatori, le società italiane hanno realizzato un attivo di 91 milioni di dollari. Solo il Brasile (più 121 milioni) e il Portogallo (più 91 milioni) hanno fatto meglio.
Nel 2012, 263 calciatori professionisti sono venuti in Italia dall'estero, mentre 339 hanno fatto il percorso inverso. In tutto, nel 2012 vi sono stati 11.552 trasferimenti internazionali (aumento dell'1 per cento rispetto al 2012). Per le somme di trasferimento sono stati pagati 2,53 miliardi di dollari (meno 10% rispetto al 2011) ma solo il 14 per cento dei trasferimenti ha implicato indennizzi da un club all'altro. Il 70 per cento dei trasferimenti internazionali è stato effettuato per giocatori a fine contratto e il 16 per cento è composto da prestiti.