È subito «Subarumania» su neve e ghiaccio ci si diverte in sicurezza

Gabriele Villa

Passo del Tonale (Brescia) Che cosa fa di una Subaru, una Subaru? La domanda, che farebbe la felicità di un customer abituale della Casa delle Pleiadi, trova la risposta più esaustiva non nei teoremi e negli artifizi dialettici, ma nella pratica. Cioè sul terreno. E meglio se quel terreno è impervio. Salite ripide e tornanti che non si contano più, fondo lastricato di ghiaccio, neve appena caduta in abbondanza. E ancora l'aria gelida che fa la sua parte sferzandoti allegramente il viso. E il sole che splende splendidamente, ma quando ti incontra ti abbaglia.

Siamo al Passo del Tonale, anzi addirittura ancora più su. Duemila metri, quota ideale per arruffarsi simpaticamente con la Subaru Snow Drive Experience. E io sono su una pista bagnata che diventa ancor più una pista di pattinaggio con le temperature che vanno giù, in immersione, sotto lo zero.

E, dopo sterzate e controsterzate e frenate improvvise, sempre e rigorosamente su quello specchio di ghiaccio, eccomi a entrare in un bosco. Per farmi abbracciare da un paesaggio incontaminato, magico e quasi irreale, dove sono io a tracciare la pista con le ruote e il coraggio magari non tanto mio, ma dell'auto che sto guidando. E la Subaru va. Che sia una Forester, come nel caso specifico. Ma che sia anche una XV o una Levorg e via su questa scia. Ecco la risposta alla domanda iniziale. Vai sicuro, vai in ogni condizione.

Inutile negarlo, è una nicchia di mercato quella Subaru. Ma una nicchia di soddisfazione che, nel global sales, conduce a un milione di vetture vendute con una sorta di Subarumania che è scoppiata nel Nord America e che in Italia, anche che se i numeri sono piccolissimi, sotto la soglia delle quattromila unità, registra comunque una crescita, con un più 14 per cento. Numeri di alta acrobazia in condizioni di massima sicurezza e anche, ammettiamolo, di massimo divertimento al Tonale, in compagnia dei simpaticissimi piloti professionisti della Subaru Driving School.

Il segreto? Guidare e farsi guidare da queste vetture, mettendole alla prova specialmente nelle condizioni più difficili, perché è in queste situazioni che la trazione integrale Symmetrical AWD dà il meglio di sé. Insieme con il Motore Subaru Boxer, trovata ingegneristica che, proprio lo scorso anno, ha festeggiato i suoi 50 anni. Altre domande?