Tavecchio: "Con nuove regole solo 5 club in regola per la Serie A"

Il presidente della Figc: "Con i parametri in vigore, tra 4 anni pochi potrebbero iscriversi in serie A"

"Con i parametri in vigore, tra 4 anni pochi potrebbero iscriversi in serie A": è quanto ha dichiarato il presidente della Figc Carlo Tavecchio, in un’intervista alla Gazzetta dello sport nella quale affronta anche vari altri temi legati all’attuale situazione del calcio "che ha cinque anni per evitare il fallimento. Non è vero che la Figc non ha vigilato sul Parma siamo stati i primi a muoverci. Quest’anno ci siamo letti tutti i bilanci, ci sono società in difficoltà, anche di grandi città. Le abbiamo avvertite che dalla prossima stagione vanno rispoettati certi parametri, altrimenti sono fuori".

"Io inadeguato ? semmai altri" aggiunge il capo della federcalcio in risposta a una domanda sul suo ruolo: "Una Figc commissariata ? -rilancia Tavecchio- sarebbe singolare che si prendesse un provvedimento tanto grave nei confronti di una federazione che da 11 mesi funziona regolarmente, non ha problemi economici (anzi, abbiamo dato 22 mln al Coni, siamo la sua stampella) e ha preso una serie di misure, apprezzate anche da Palazzo Chigi per evitare nuovi casi Parma. Queste norme, non per nostra volontà non possono entrare in vigore subito, se fossero operative già da questa estate, si sarebbero iscritte 5 club al prossimo campionato".

Tavecchio annuncia poi che domani sarà commissariata la Lega Pro, dopo le dimissioni del presidente Macalli e le polemiche che hanno investito negli ultimi mesi la lega stessa. "Il presidente della Figc affronta anche il tema della lentezza della giustizia sportiva: «per risolvere il problema ho studiato la creazione di una Procura Dilettanti con sedi a Roma, Milano e Napoli che dovranno snellire il lavoro", inoltre "domani in consiglio federale stabiliremo un termine perentorio per l’esercizio della difesa durante le indagini che pure continueremo a garantire, ma evitando di perdere tempo prezioso tra rinvii e certificati medici. I processi sportivi vanno chiusi entro fine agosto". Infine alcune annotazioni veloci: in Fifa "ho votato contro Blatter resistendo a enormi pressioni dal sistema sportivo italiano. Non è stato apprezzato ? io ne vado orgoglioso". Il ct azzurro Antonio Conte "va avanti" nel suo lavoro "anzi dovevamo sfruttarlo di più come testimonial".

Commenti

magnum357

Lun, 06/07/2015 - 11:23

bene bene, allora potete anche chiudere subito il carrozzone del pallone !!!

Ritratto di tommy33

tommy33

Lun, 06/07/2015 - 12:21

Bla, Bla, Bla. Sono solo parole al vento. Senza la serie A come si finanzierebbe lo sport italiano ??? Voglio proprio vedere un campionato con solo 5 squadre quanto interesse avrebbe.Ricoveratelo per favore ..........

COSIMODEBARI

Lun, 06/07/2015 - 14:30

Infatti con i parametri che ci sono, un condannato passato in giudicato è il ct della Nazionale della FIGC

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Lun, 06/07/2015 - 18:17

Buffoni dalle mani lunghe.