Thiago, addio al Milan per il Psg

Il calciatore, secondo la stampa francese, firmerà già mercoledì per il club di Parigi. Ma Galliani e Milan Channel smentiscono

Le indiscrezioni della stampa francese sembrano ormai delle certezze. Thiago Silvia è pronto al trasferimento al Paris Saint Germain. Il difensore brasiliano avrebbe già sentito alcuni dei compagni del Milan per annunciare la cosa.

Ai rossoneri andranno 50 milioni di euro. Per Thiago è pronto un contratto da 9 milioni a stagione, il doppio di quanto prende attualmente. Martedì il calciatore dovrebbe essere sottoposto alle visite mediche, mentre mercoledì firmerà per il club.

Adriano Galliani ha finora negato che ci siano novità sull'argomento. Non ha però negato la possibilità di una trattativa con il team francese. E una smentita è arrivata anche da Milan Channel, che ha parlato di voci poco concrete. 

Commenti
Ritratto di kamadora

kamadora

Lun, 11/06/2012 - 21:09

Le voci sono poco concrete. I fatti sono concretissimi, 50 miliardi. Milan in vendita, offro Ibra, Pato e Boateng al peggior offerente.

roby55

Lun, 11/06/2012 - 23:16

C'è poco da commentare: solo amarezza e constatare il declino del blasone del Milan. E' diventato supermarket-Milan, dove chi ha un pò di soldi viene e si serve. Una volta facevano la fila a venire al Milan, adesso fanno la fila finché non c'è un altro club o fanno la fila dalla B. Gratitudine eterna a Berlusconi per quanto ha fatto, ma da quando si è messo in politica il Milan ha iniziato a vincere col contagocce. Adesso dovremo attendere un altro lustro prima di vedere qualcosa.

kondosan

Mar, 12/06/2012 - 08:10

Crolla tutto il mondo berlusconiano. Prima la resa politica, poi il crollo del valore delle aziende e, infine, la mesta resa al ricco mondo del calcio, ormai dominato dai nuovi (e vecchi) miliardari parassiti della società (petrolieri, tycoon ex sovietici ecc). La cosa triste è che la colpa è solo sua, dell'ex palazzinaro che volle farsi re. Detto da un ex elettore di FI comunque e sempre liberale e, proprio per questo, offeso, tradito, disilluso.

Loreno Bardelli

Mar, 12/06/2012 - 09:00

Anche qui siamo alla frutta ?