Thohir: «Non vendo ma cerco partner Con Moratti tutto ok»

Erick Thohir non cede quote e cerca nuovi partner commerciali. In una intervista all'indonesiano Kompas.com, e ripresa da fcinternews.it, il presidente dell'Inter ha anticipato le mosse per portare il club ai livelli che auspica: «In Cina ci sono 113 milioni di potenziali sostenitori dell'Inter, 264 se allarghiamo il numero a tutto il continente asiatico. Un mercato che per il sistema calcio è imprescindibile, per questo ho chiesto a Goldman Sachs di cercare nuovi partner per lavorare assieme, anche perchè loro conoscono il mercato meglio di me. La ricerca non è limitata alla Cina, possiamo cercare partner anche in altri Paesi - ha precisato -. Basti pensare alle Inter Academy che abbiamo creato in India, Arabia Saudita, Cina e Stati Uniti». Ancora più esplicito: «Non deve essere una cosa strana la ricerca di partner commerciali. L'Inter non deve dipendere solo ed esclusivamente dalla compravendita di giocatori, ma deve sviluppare anche il business commerciale. La seconda voce degli introiti dei club europei, dopo i diritti televisivi, è legata al commerciale. Una delle debolezze della Serie A rispetto alla Premier è il fatto che il campionato inglese è globale e sa promuoversi a livello internazionale». E sul rapporto con Moratti ha detto: «Basta leggere le sue parole per capire che la collaborazione con lui va bene». Dal canto suo l'ex presidente ha confermato la volontà di restare, ha escluso un ritorno alla presidenza ma non che lo possa fare qualcuno della famiglia: «Un altro Moratti all'Inter? ... Non si sa mai».CDC