Thohir prende le distanze dal Milan: "I nostri cinesi sono differenti"

Thohir ha evidenziato la differenza tra Suning e i nuovi proprietari del Milan: "I rossoneri hanno nuovi investitori che stanno spendendo molto, noi la pensiamo in un altro modo"

Erick Thohir, Presidente dell'Inter, ha parlato della sua avventura all'Inter e della campagna acquisti che non è ancora decollata. Il tycoon indonesiano ha dichiarato come i nerazzurri siano già coperti in quasi tutti i reparti. Ecco le sue parole ai media indonesiani, Kompas.com: “Quando c’ero io all’Inter sono arrivati molti giocatori e anche adesso con Suning ne sono arrivati. Abbiamo Ivan Perisic ed Eder, sulla destra Antonio Candreva e Gabriel Barbosa. In attacco c’è Mauro Icardi. In mezzo abbiamo Roberto Gagliardini, Borja Valero, Gary Medel, Marcelo Brozovic e Geoffrey Kondogbia. Una squadra deve essere equilibrata”.

Thohir ha poi parlato della differenza tra il gruppo Suning, presieduto da Zhang Jindong, e dai cinesi del Milan: "Al Milan ci sono investitori nuovi e stanno spendendo molto, ma all’Inter abbiamo un modo di pensare diverso. La transizione è stata differente tra le due squadre. Quando ero proprietario ho comprato tanti nuovi giocatori per l’Inter, adesso invece c’è una nuova proprietà, quella di Suning; anche loro hanno portato tanti giocatori. Ripeto, al Milan ci sono nuovi investitori che stanno investendo tantissimo, ma noi rispetto a loro abbiamo una concezione differente”.

Commenti

cgf

Dom, 23/07/2017 - 16:32

oltre a dire che i due gruppi hanno concezioni differenti, senza spiegare quali, cosa ha voluto dire l'indonesiano e chi ha redatto l'articolo?