A La Thuile vince Weirather Brignone sesta

La Coppa del mondo di sci alpino saluta La Thuile e in valigia si mette una pista tosta e un pubblico di 10mila fan scatenati. Numeri da Austria, insoliti per il Belpaese. Nel superg di ieri c'erano oltre 10 gradi di più e la Tre-Franco Berthod aveva una pelle diversa, più morbida ed insidiosa, che solo le migliori hanno digerito. Tina Weirather ha vinto, secondo sigillo stagionale, quinto in carriera, su Lara Gut, seconda a 57/100. Alla svizzera è tornato il sorriso per aver arginato, nel ranking generale, il divario da Lindsey Vonn di soli 23 punti. L'americana ha chiuso terza a 64/100. Brava Federica Brignone, sesta a 91/100 davanti al pubblico di casa. Settima Elena Curtoni, 10ma Francesca Marsaglia. Fuori le regine della discesa di sabato, Fanchini e Merighetti. Ora si riparte: per Soldeu (Andorra) le signore, per l'Austria i signori con tappa intermedia, domani a Stoccolma per un city event (diretta Tv dalle 17 Raisport ed Eurosport). Nello slittino naturale Patrick Pigneter ha vinto, per l'11esima volta, la coppa del mondo. La sogna invece ancora Michela Moioli, dopo la terza piazza in Russia nell'Sbx. Ultima gara anche per il delfino di Zoeggeler, Dominik Fischnaller che ieri ha rimontato fino al terzo posto, chiudendo la stagione al sesto posto assoluto.LuGa