Tonelli fa esultare il Napoli: gli azzurri battono 2-1 in rimonta la Samp

Il Napoli al 95' sfonda il muro eretto dalla Sampdoria che ha giocato in 10 dal 61. Gli azzurri si portano a 38 punti in classifica, i blucerchiati restano a 23

Il Napoli di Maurizio Sarri soffre ma non stecca alla prima uscita del 2017 e batte col brivido e al 95', al San Paolo, la Sampdoria di Marco Giampaolo che ha giocato un'ottima partita a cospetto di un avversario più forte sulla carta. La prima frazione si è chiusa sul risultato di 1-0 in favore degli ospiti per via della goffa autore dell'esterno albanse Hysaj che per anticipare Fabio Quagliarella con il petto beffa Reina.

Nella ripresa la Sampdoria contiene e prova a ripartire mentre il Napoli cerca a tutti i costi di ribaltare le sorti dell'incontro. Al 60' Muriel fa venire i brividi ai tifosi azzurri: Reina salva tutto. Un minuto dopo la Sampdoria rimane in 10 uomini per l'espulsione di Matias Silvestre, per doppia ammonizione e il Napoli ne approfitta al 78', con il grande ex Manolo Gabbiadini trova il gol del pareggio su assist di Callejon. Nel finale ancora Gabbiadini e Hamsik vengono murati da un grande Puggioni che tiene inchiodato il match sul risultato di parità. Il portiere blucerchiato, però, nulla può su Tonelli che raccoglie l'assist di Strinic e regala tre punti d'oro agli azzurri che salgono a quota 38 punti in classifica, mentre la Sampdoria esce dal San Paolo sconfitta ma a testa alta e resta a quota 23.