Tour de France, la denuncia di Froome: "Mi hanno tirato urina addosso"

Il ciclista è stato preso di mira da uno spettatore mentre percorreva la quattordicesima tappa

Brutta avventura al Tour per la maglia gialla Chris Froome. Il ciclista è stato preso di mira da uno spettatore mentre percorreva la quattordicesima tappa. Così al termine della gara è arrivato lo sfogo dello stesso Froome che ha raccontato quanto accaduto durante la tappa. "Dopo circa 50 km uno spettatore mi ha buttato addosso una tazza con dell’urina urlandomi dopato. Sono estremamente deluso", ha detto Froome, che ha accusato i media di avere alimentato un clima di sospetto attorno a lui. "Non ce l’ho con il pubblico perché si tratta di una minoranza. Per me la responsabilità è di una parte dei media che si sta comportando in modo irresponsabile", ha evidenziato il re del Tour 2013.

Anche Richie Porte, ha raccontato di essere stato colpito da uno spettatore nei giorni scorsi su una salita sui Pirenei. Insomma a quanto pare al Tour c'è un clima infuocato di sospetti e di accuse verso i ciclisti. Ma di certo gli insulti a chi gareggia non fanno bene a questo sport che nelle scorse edizioni è stato provato dagli scandali legati al doping.