«Un tour con il Fai nell'Italia più bella»

Sono tanti gli eventi previsti. Il dg Innocenti: «Piace la Panamera plug-in»

Milano Anche il 2018 sarà un anno di anniversari. E se nel 2017 è stata la volta di Ferrari, ora tocca a Land Rover e a Porsche celebrare i 70 anni. Di quest'ultima, reduce da un 2017 con numeri record (5.534 modelli Porsche venduti in Italia, cioè +7% rispetto al 2016, e soprattutto +80% rispetto al 2013), si hanno già indicazioni sui momenti clou dell'anno.

Dal Porsche Festival a Imola, in programma dal 5 al 7 ottobre prossimo, al nuovo Porsche Studio in via della Spiga, a Milano, il progetto pilota di uno store dove si potrà acquistare l'auto, fino alle iniziative che coinvolgono il Fai. Con il Fondo ambiente italiano, Porsche Italia ha stipulato una partnership che permetterà ai clienti, tra maggio e ottobre, di scoprire attraverso eventi dedicati i luoghi protetti dalla Fondazione a bordo delle loro auto.

E se il 2017 si è concluso con sette lanci, tra cui quello di Panamera Sport Turismo, e ha visto Macan regina (2.640 unità vendute, +4% rispetto all'anno precedente), seguita da 911, Cayenne, Panamera, Boxster e Cayman, sorprende come la domanda dei clienti Porsche guardi con interesse l'offerta ibrida plug-in (il 35% delle consegne di Panamera, tra cui la versione Turbo S E-Hybrid da 680 cv con accelerazione 0-100 in 3,4 secondi, in attesa di Cayenne). Si tratta di un'indicazione importante sulla direzione presa anche dal mondo delle supercar.

Intanto, il prossimo anno sarà commercializzata la prima Porsche elettrica, già battezzata Mission E. «C'è stato un investimento di oltre 1 miliardo di euro - spiega Pietro Innocenti, direttore generale di Porsche Italia - con la costruzione di una fabbrica all'interno dello storico polo di Zuffenhausen, lo stesso luogo che ha visto nascere la 356 e la 911, e con 1.500 nuove assunzioni. Guardando alla strategia di elettrificazione, Porsche ha messo a punto un piano di infrastrutture che, attraverso il consorzio Ionity di cui fa parte, prevede entro il 2020 l'installazione di 450 colonnine di ricarica ad alte prestazioni».

Parte, intanto, Porsche Flex Drive, una nuova formula che offre al cliente la possibilità di guidare due vetture: una quattro porte e una sportiva.

«Si tratta di un noleggio della durata di un anno - ricorda Innocenti - e consente al cliente la massima flessibilità, lasciandolo libero di cambiare l'automobile in base alle proprie necessità». Ma è già tempo di guardare alla terza generazione di Porsche Cayenne.

PBon