Traoré un fantasma Abate disorientato

6 ABBIATI Lo prendono subito a pallate quelli del Cagliari con discutibile mira, per sua fortuna.
5 ABATE È un altro degli irriconoscibili, dicono per la perdita di Ibra, ma non scherziamo: non sta con la testa e basta.
5.5 BONERA In teoria dovrebbe essere uno dei veterani, e invece si comporta come un principiante: timido, impaurito, pasticcione
6 MEXES Se c'è da saltare non si tira indietro, se c'è da lanciare ha il piedino giusto. Sul resto meglio sorvolare.
6 DE SCIGLIO Preferito a Antonini anche se non è mancino ma si capisce il motivo: i cross arrivano come si deve e al momento giusto.
6.5 MONTOLIVO Finché gli reggono le gambe, i lanci e il suo fraseggio l'unica nota calcistica della serata. Dal 31' st Ambrosini sv.
5 DE JONG Inutile illudersi: non ha nelle corde la geometria, capace solo di randellare e di correre rischi coi cartellini.
4 TRAORÈ Un fantasma a San Siro e nessuno riesce a farsene una ragione. Dal 9' st CONSTANT 5. Almeno fa giocare il Milan in undici.
5 EMANUELSON Sbatte l'uovo senza dar sapore e sostanza ai suoi affanni e alle sue corse inutili. Dal 20' st ROBINHO sv. Rientra dopo un tot e almeno scalda i motori.
8 EL SHAARAWY Rompe il primo incantesimo, firma il raddoppio, rincorre ogni rivale, apparecchia qualche contropiede coast-to-coast. Insomma l'unico spiraglio per il futuro.
6 PAZZINI In area lo strattonano, fuori lo prendono a sberle (Conti): non se la passa mai allegramente pur impegnandosi allo spasimo.
6 All. TASSOTTI Per una sera diventa l'antidoto alla crisi e se lo merita proprio.
CAGLIARI

Agazzi 6, Pisano 6, Rossettini 6, Astori 6.5, Perico 5; Nainggolan 5, Conti 5, Dessena 5; Thiago Ribeiro 5 (dall'8 st Sau 5), Pinilla 5, Ibarbo 5 (dal 26 st Ekdal sv). All. Ficcadenti 5. Arbitro: De Marco 6.

Commenti

ni.napoli

Gio, 27/09/2012 - 17:00

Così non si va da nessuna parte. Il mercato di quest'anno è sconsolante. Era molto meglio prendere rincalzi dalla Primavera che spendere soldi inutilmente. Perchè poi nelle altre squadre arrivino giocatori giovani sconosciuti, a basso prezzo e di talento e da noi no è la domanda che farei a Galliani!