Trionfo Germania, accolti a Berlino da quasi 300 mila tifosi

Grande euforia a Berlino con miglia di tifosi teutonici che festeggiano il ritorno della Nazionale reduce dalla vittoria della Coppa del Mondo in Brasile

La Germania campione del mondo festeggiata a Berlino

L'aereo della compagnia di bandiera tedesca, Lufthansa, ha riportato in Patria questa mattina la Nazionale Tedesca di calcio guidata da Joachim Low, appena laureatasi Campione del Mondo per la quarta volta nella propria storia.

Una vittoria che ha aumentato in maniera sensibile l'entusiasmo di un movimento calcistico come quello tedesco che già di suo stava attraversando un momento molto florido come confermano il sorpasso nei confronti del calcio italiano nel ranking UEFA e gli stadi sempre pieni durante la Bundesliga. L'aereo è atterrato al Tegel Airport di Berlino intorno alle ore dieci davanti ad un nuvolo di giornalisti della carta stampata, televisivi nonchè fotografi e con migliaia di tifosi posti all'esterno della struttura. Il primo ad uscire dalla porta dell'aereo è stato il capitano Philip Lahm con in mano la Coppa del Mondo che ha prontamente alzata al cielo in segno di vittoria.

Sulla pista di atterraggio, al fianco dell'aereo, è stato allestito un palco di piccole dimensioni con tanto di cartellone dei vari sponsor che hanno da fatto da partner in questa vittoriosa avventura mondiale dei giocatori tedeschi. Sul palco sono saliti tutti i 23 protagonisti, il commissario tecnico, lo staff e tutti i vertici dirigenziali della federazione tedesca per una serie di foto di rito con al centro la Coppa del Mondo messa in bella mostra. Sulla terrazza panoramica del Tegel Airport, tanti tifosi hanno poi incominciato ad intonare un coro rivolto ai propri beniamini mentre il primo a rilasciare una rapida intervista è stato il centrocampista del Bayern Monaco, Bastian Schweinsteiger, che, letteralmente avvolto nella bandiera tedesca, ha sottolineato la propria gioia per il traguardo raggiunto, aggiungendo come in questa occasione siano riusciti a tornare a casa con la Coppa. Qualche minuto più tardi verso il palco si è avvicinato un pullman scoperto sul quale sono saliti i giocatori per essere trasportati verso il centro di Berlino e per l'esattezza alla Porta di Brandeburgo, dove un immenso mare di tifosi è assiepato all'inverosimile per dargli il giusto tributo per la straordinaria impresa sportiva compiuta.

A bordo del pullman scoperto la Nazionale Tedesca ha dato il via ad una gigantesca carovana che, poco alla volta, fendendo le strade assiepate di tifosi si è avvicinata verso la Porta di Brandeburgo, trovando in alcuni punti del percorso, due ali di folla. Dalle prime stime si è calcolato che siano almeno 250/300 mila i tifosi presenti lungo la strada che congiunge il Tegel Airport e la Porta di Brandeburgo. Davanti al famoso monumento è stato allestito a tempo record, un palco dalle grandi dimensioni sul quale in questi minuti i Campioni del Mondo di Brasile 2014 stanno per salire e quindi alzare al cielo di Berlino il prestigioso trofeo iridato. Il tutto reso ancora più esaltante dal rumoroso supporto di almeno centomila tifosi assolutamente scatenati ed in estasi per un trionfo atteso ben 24 anni e sfiorato in diverse occasioni come nel Mondiale del 2002 in Corea e Giappone dove il sogno si spezzò in finale contro il Brasile e come nel 2006 nel quale furono battuti nella semifinale di Dortmund dall'Italia dell'allora ct Marcello Lippi.

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 15/07/2014 - 14:02

campioni del mondo!Altri invece sono chiaviche del mondo senza fare nomi.

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 15/07/2014 - 14:36

Anche questo e´ sintomo di un rigurgito nazionalista tedesco che non fa presagire niente di buono.Un volta si festeggiavano i campioni a Francoforte sul meno .Ora si fa tutto a berlino.Mi fermo sicuro di essere censurato.

maurizio@rbbox.de

Mar, 15/07/2014 - 16:00

Franco PRRRRRR! Tanto ti abbiamo purgato e ti purgheremo di nuovo, quando conta di più, quando te lo aspetti di meno, quando ti farà più male.

Ritratto di filatelico

filatelico

Mar, 15/07/2014 - 16:16

Anche Hitler non volle presenziare alla premiazione di un americano abbronzato alle Olimpiadi del 1936!!Concordo sul rinascente NAZISMO interpretato magistralmente anche alle 14.02 di oggi 15 luglio!!!

Ritratto di filatelico

filatelico

Mar, 15/07/2014 - 16:16

Anche Hitler non volle presenziare alla premiazione di un americano abbronzato alle Olimpiadi del 1936!!Concordo sul rinascente NAZISMO interpretato magistralmente anche alle 14.02 di oggi 15 luglio!!!

fedeverità

Mar, 15/07/2014 - 16:32

franco...mav....ulo!!!te e tutta la Germania!!! p.s..........

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Mar, 15/07/2014 - 16:55

marforio .... Vuoi dire che se vinceva l'Italia non si poteva festeggiare a Roma altrimenti avremo riavuto il fascismo.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Mar, 15/07/2014 - 17:19

KRUKKI ANDATE A CAGARE

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Mar, 15/07/2014 - 17:21

UN POPOLO KE HA SULLA COSCIENZA CIO' KE HA QUELLO TEDESCO DOVREBBE VERGOGNARSI PERSINO DI RESPIRARE. INVECE IL SIG. MULLER SI CONCEDE IL LUSSO DI FARE IL CAFONE INSULTANDO UNA GIORNALISTA. NEL 1940 IMMAGINO QUALE DIVISA AVREBBE INDOSSATO.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Mar, 15/07/2014 - 17:21

UN POPO KE HA SULLA COSCIENZA CIO' KE HA QUELLO TEDESCO DOVREBBE VERGOGNARSI PERSINO DI RESPIRARE. INVECE IL SIG. MULLER SI CONCEDE IL LUSSO DI FARE IL CAFONE INSULTANDO UNA GIORNALISTA. NEL 1940 IMMAGINO QUALE DIVISA AVREBBE INDOSSATO.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 15/07/2014 - 17:45

franco-a-trier_DE, anche se non fa nomi si capisce che stava parlando di se stesso, hahahhaha.

petra

Mar, 15/07/2014 - 18:19

O Franco, non ti agitare. Germania ha raggiunto l'Italia con 4 campionati vinti. O mi sbaglio? Lasciati almeno questo! e non disprezzarti sempre e comunque.