Tripletta italiana in Qatar: Rossi trionfa davanti a Dovizioso e Iannone

Dopo il successo della Ferrari con Vettel in Malesia, l’Inno di Mameli risuona anche a Losail. Partito nono, Rossi va a vincere alla bella età di 36 anni. Il podio è tutto italiano con Andrea Dovizioso e Andrea Iannone

Dopo il successo della Ferrari con Vettel in Malesia, l’Inno di Mameli risuona anche a Losail, dove Valentino Rossi, partito nono, va a vincere - alla bella età di 36 anni - al termine di una grande rimonta e di una battaglia entusiasmante nei giri finali con Andrea Dovizioso. Grande Italia con sul terzo gradino del podio Andrea Iannone con la seconda Ducati GP15. Nulla da fare per Jorge Lorenzo che, con l’altra Movistar Yamaha ha provato a condurre la corsa dai primi giri, ma alla fine si è dovuto inchinare al trio azzurro. Marc Marquez, dopo un errore in partenza che l’aveva fatto scivolare in ultima posizione si è piazzato quinto davanti al compagno di squadra Dani Pedrosa.

"L’ho già detto tante volte, ma questa è stata la mia migliore gara - ha commentato Rossi - sono partito malissimo, ma dopo il lavoro fatto in questo weekend la moto era fantastica e passo dopo passo sono arrivato dietro ai primi tre. Non era facile passare Lorenzo e Dovizioso ma ho guidato bene e sono contento per questa vittoria per me, per il mio team, per la mia squadra per la Yamaha". Forse sarebbe stato più giusto una vittoria ex aequo vista la grande prestazione di Dovizioso, partito dalla pole position e autore di una gara altrettanto fantastica con la nuova Ducati GP15. "Sono contento di essere tornato a combattere per la vittoria - dice il forlivese - fino all’ultimo giro ho spinto al 100%, ma alla fine non avevo più grip e non era possibile attaccare Valentino". Felicissimo anche Iannone che ha chiuso un podio tutto italiano: "Sono molto felice, è il primo podio in MotoGP e per questo devo dire grazie al lavoro di tutta la Ducati che mi ha permesso di fare ciò".

Alla prima curva Marquez si tocca con Smith ed è costretto ad allargare, finendo in ultima posizione, mentre al comando c’è Dovizioso, poi Lorenzo, Iannone, Hernandez. Pedrosa è settimo e Rossi decimo. Al secondo giro Lorenzo attacca e passa al comando scavalcando Dovizioso. Rossi è risalito in ottava posizione e Marquez è dodicesimo. Al quarto giro, dietro al terzetto di testa, staccato di due secondi c’è Valentino Rossi che passa Hernandes. Pedrosa è sesto, mentre Marquez è risalito in decima. Il Dottore gira su tempi record rosicchiando decimi importanti sui primi tre. Marquez intanto è settimo dietro a Hernandez e Pedrosa. Al settimo Marquez passa il colombiano della Ducati Pramac. Intanto Valentino è a soli 6 decimi dal trio di testa. Dovizioso rompe gli indugi e si riprende la testa della corsa. Al 10 giro al comando c’è Lorenzo che ha passato Dovizioso e poi Rossi che a sua volta ha superato Iannone. Alle loro spalle battaglia per il quinto posto tra Marquez e Pedrosa con il campione del mondo che passa il compagno di team. A nove giri dal termine il Dovi si riporta al comando davanti alle Movistar Yamaha di Lorenzo e Rossi ed al compagno di team Iannone. Il mallorchino ripassa il forlivese che in staccata sul rettilineo d’arrivo lo passa mostrando la potenza del motore Ducati. Lorenzo si riprende la testa e i primi tre sembrano aspettare gli ultimi sei giri per dare fuoco alle polveri per giocarsi la vittoria. Mentre Iannone si stacca un po'. A quattro giri dal termine, staccatona di Dovizioso che si porta al comando, mentre Rossi passa Lorenzo che poi a tre giri dalla bandiera a scacchi è passato da Iannone: tre italiani sul podio. I primi due si passano e ripassano in una battaglia entusiasmante. Ma Valentino non molla e va a vincere davanti alle due Ducati di Dovizioso e Iannone. Lorenzo è quarto, mentre Marquez è quinto davanti a Pedrosa.

Era dal Giappone 2006 che non c’erano una tripletta azzurra, quella volta la fecero Loris Capirossi, Valentino Rossi e Marco Melandri.

Commenti
Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Dom, 29/03/2015 - 21:27

L'Italia vincera' quando avrà' un premier eletto. #renzivattene

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Dom, 29/03/2015 - 21:28

La classe non è acqua!! Il "pivello" Valentino finalmente con il mezzo a lui congeniale ha messo in riga tutti!!!!

Oppy_59

Dom, 29/03/2015 - 21:33

Non ci sono parole... Non c'è storia.... Il Mito dei Miti, for ever. Qualcuno é in grado di elencare gli avversari che nel frattempo hanno appeso il casco al chiodo PRIMA dei 36 anni del Dottor? Probabilmente 46 indica l'età del suo ritiro... MITICO

Ritratto di cristianomorelli

cristianomorelli

Dom, 29/03/2015 - 21:48

"L'Italia che vince" e mettete la foto di una francese? Dilettanti!

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 29/03/2015 - 21:50

Che disdetta per Renzi: non ha potuto esserci per intestarsi la vittoria!

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Dom, 29/03/2015 - 22:04

>cristianomorelli< verissimo! non mi ero accorto anch'io della topica. L'impaginatore del giornale ha sbagliato foto,doveva mettere il 46 e non il 96!!!!!

badboy

Dom, 29/03/2015 - 22:21

Mamma mia, quanto siete dei fanatici nazionalisti. Senza periodico orgasmo nazionalistico piangerete tutto il giorno e vi arrabiate con tutti. Adesso capisco perchè agitate continuamente contro tutto e tutti. Questo senza dubbio è patologico, mi fate proprio pena... (auguri però agli atleti per il loro successo)

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Dom, 29/03/2015 - 23:01

>cristianomorelli< errore di impaginazione. Forse non sanno leggere i numeri :hanno scambiato il 96 per il 46!!!!!!!!

cangurino

Dom, 29/03/2015 - 23:04

su Valentino c'è poco da dire, veramente mitico. Per la Ferrari direi che incominciano a vedersi i risultati della defenestrazione di Montezemolo ....

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 29/03/2015 - 23:29

Una bellissima accoppiata. La Ferrari e Valentino finalmente entrambi sul gradino più alto del podio. Speriamo che comincino a cambiare le cose anche in politica. SPERIAMO CHE SIA ANCHE LA FINE DELL'ATTUALE GOVERNO CARPITO VILMENTE AGLI ITALIANI DAL COMUNISTA NAPOLITANO.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Dom, 29/03/2015 - 23:58

Ringraziamo un ragazzo come Rossi. Ancora questa sera ci ha dato emozioni uniche. In questo paese disastrato, oggi, le gare di Rossi e della Ferrari, alleviano non poco la ns. amarezza.

camucino

Lun, 30/03/2015 - 00:00

La foto del titolo nella home page non è di Valentino Rossi. Sarà un altro Rossi, di un'altra categoria. Il numero sulla moto è 96!

alfa553

Lun, 30/03/2015 - 00:34

Una pagina con un indagato per evasione fiscale, con residenze all'estero false etc....e con questo tutti i problemi sono risolti.Certo i soldi di costoro verranno ripartiti a 60 milioni di italiani, bene davvero.Che giornale da e che giornalisti da paccottiglia,depressivi.ma siate seri se ne avete le capacita.

Agostinob

Lun, 30/03/2015 - 07:11

Pare che Renzi abbia già detto che è anche e soprattutto merito suo perchè Ferrari e Rossi hanno vinto sentendosi forti del fatto che in Italia hanno un Capo come lui.

elalca

Lun, 30/03/2015 - 08:07

#cristianomorelli: francese dove?