Trofeo Tim, cori razzisti contro Kevin Constant Il rossonero lascia il campo

La festa del Sassuolo, vincitore a sorpresa del triangolare del Trofeo Tim, rovinata dal razzismo. L'ad del Milan: "Cori scandalosi ma non si può lasciare il campo"

A rovinare la festa del Sassuolo, vincitore a sorpresa del triangolare del Trofeo Tim, ci ha pensato il razzismo. Il difensore rossonero Kevin Constant è stato preso di mira da alcune persone sugli spalti e così ha deciso di abbandonare il campo in segno di protesta, esattamente come fece Kevin Prince Boateng a Busto Arsizio nell’amichevole contro la Pro Patria.

L’episodio è avvenuto nel corso del terzo e ultimo match del Trofeo estivo di Reggio Emilia: attorno al 34’ il difensore rossonero ha perso la pazienza, scagliando violentemente il pallone contro la gradinata dello stadio. L’arbitro, Gervasoni di Mantova, ha detto di non aver sentito i cori e non ha interrotto il match. È così intervenuto lo speaker, ma Constant aveva già deciso di guadagnare gli spogliatoi. Al suo posto Allegri ha fatto entrare Piccinocchi.

La Procura Federale della Federcalcio ha subito aperto un fascicolo "volto ad accertare la portata dell'episodio a sfondo razzista". Sulla vicenda è intervenuto l'amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani: "Solidarietà assoluta a Constant perché sono cose inqualificabili, però l’ho detto, l’ho ripetuto e l’ho scritto a tutti che non si può uscire dal campo. I cori sono ignobili e vanno combattuti, farò un comunicato stampa, le regole del calcio sono però che quando succede ci si rivolge all’arbitro, che lo dice al quarto uomo che a sua volta avvisa il responsabile di polizia, l’unico autorizzato a sospendere la partita. Ma non si può uscire dal campo".

Commenti

Paul Bearer

Mer, 24/07/2013 - 13:00

Allo stadio da sempre si spernacchiano gli avversari bianchi o neri che siano. Cosa vorrebbero "gli antirazzisti" che si spernacchiassero solo i banchi?

BlackMen

Mer, 24/07/2013 - 15:11

Paul Bearer: su che ci arriva da solo...

Roberto 4444

Mer, 24/07/2013 - 15:13

Mi spiace Sig. Paul Bearer ma si sta proprio sbagliando. Altro è sfottere l'avversario (indipendentemente dal colore), altro è ricorrere al razzismo.

Libertà75

Mer, 24/07/2013 - 15:37

@Roberto 4444, purtroppo si sbaglia lei. La razza umana è una sola, il razzismo non esiste, semmai è lo spregio a diverse etnie, ma non è niente di più che meno che chiamare un meridionale "terrone" o un altoatesino "crucco" o un francese "snob" o un bavarese "bevitore di birra". In alta Germania è frequente apostrofare le donne sciocche con la frase "è molto bionda", le sa di sessismo? Un nero è un nero, se un bianco va a giocare in Africa lo chiameranno fiordilatte o mozzarella o biancaneve, così è, il razzismo non c'entra. L'unica offesa è l'abbinamento "sporco" alla parola "negro", ma questo perché in spregio alla triste storia dello schiavismo perpetuata dall'uomo bianco nel passato, un po' come chiamare "nazzista" un tedesco che magari nell'urna vota comunista. Giusto perché oggi parliamo di razzismo sempre, anche quando non c'è. Si figuri che una volta in un bar, un uomo dai tratti indiani (india asiatica, che come sa non sono neri) attaccò discorso, siccome non gli offrii da bere voleva fare a botte dicendomi che ero un razzista, ma le giuro che tra me che ero sano e lui che era già ubriaco, il razzista non ero io. Con questa scusa, garantiamo a queste persone di colore, di delinquere e di offendere (verbalmente e fisicamente) perché poi possono celarsi dietro l'attenuante della discriminazione razziale (ma la razza è una e unica se lo ricordi bene).

MAICOMUNISTA

Mer, 24/07/2013 - 15:56

Sappiamo di essere un pò tutti razzisti, non facciamo gli ipocriti, chiedete alla boldrini cosa ne pensa senza i giornalisti che la registrano, ciao a tutti.

chiara 2

Mer, 24/07/2013 - 16:07

Miii ma che due...con questa storia del razzismo! Bastaaaaaa

Ritratto di lamar burgess

lamar burgess

Mer, 24/07/2013 - 16:18

il geometra di Monza é esperto di abbandono del campo

rockerduck

Mer, 24/07/2013 - 16:25

Ma bastaaaaa con questa storia del razzismo e sempre dove ci sono giocatori del Milan. E' ora che si cominci a squalificare pesantemente quelli che abbandonano il campo, perché in questo modo fomentano di più. E se non gli va bene di essere fischiati che se ne tornino al loro paese

Howl

Mer, 24/07/2013 - 16:36

Roberto 4444 .............. lei che è così perspicace mi indica come si capisce che se faccio "buuuuuuu" a Vidal è per razzismo e se invece faccio "buuuuuuuu" a Chiellini è per sfotterlo ? MAICOMUNISTA : hai detto bene ! dalle tue parti siete un pò tutti razzisti....... Io sono indubbiamente razzista : preferisco le mulatte alle bianche ( meglio Jennifer Lopez di Angelina Jolie )..... ahhh Costant ma fammi il piacere ,la prossima per fartelo capire farò un cartello con scritto "SE ti fischio è perchè sei un giocatore del Milan non perchè sei negro" ( mi dicono che si deve dire così......mio moglie, quando la voglio sfottere, la chiamo di donna colore e non solo non si arrabbia ma ride )

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 24/07/2013 - 16:58

Bravo Paul Bearer! Quelli erano cori contro un avversario, e smettiampola di ammantare tutto di razzismo o di omofobia! Ci hanno frantumato rotto i genitali con questo buonismo obbligatorio.

janry 45

Mer, 24/07/2013 - 16:59

Dai, con sta forzatura di razzismo di maniera ci vogliono campare sopra.I più grandi e amati giocatori del mondo sono stati quasi tutti di colore, il più grande di tutti lo ricordiamo tutti,il grande Pelè e nessuno, anche contestandolo dagli spalti ha mai pensato di essere razzista contro di lui.Finiamola con questa farsa da radical chic.

gneo58

Mer, 24/07/2013 - 17:09

a me il calcio non piace, credo di essere uno dei pochi in Italia, e per altro non seguo neppure altri sports alla televisione comunque a mio modesto avviso se le squadre sono Italiane ci dovrebbero giocare calciatori Italiani (ogni paese i calciatori nazionali....)

Ilgenerale

Mer, 24/07/2013 - 17:30

Libertà d'opinione!!!!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 24/07/2013 - 17:57

@Paul Bearer. Ci è arrivato? Sono passate parecchie ore.

Paul Bearer

Mer, 24/07/2013 - 19:38

@luigipiso. Ci sono arrivato ed ho avuto la seguente illuminazione democratica : i bianchi sono razzisti perchè sono bianchi e i neri no perchè sono neri. E in più : gli immigrati sono una risorsa e B. era al timone della Costa Concordia. A BleckMen non rispondo perchè il nick suggerisce un chiaro conflitto d'interessi.-