La Trost subito eliminata: «Così è indecoroso. C'è molto molto molto da sistemare...»

Tra l'asticella Mondiale e Alessia Trost non scatta la scintilla al primo appuntamento. Finisce ancora prima di iniziare, cioè nelle qualifiche, l'avventura iridata della 24enne friulana, arresasi a 1,89 quando serviva 1,94 metri per la finale.

Un vero peccato certo, ma riflettendo su quanto è accaduto in questo maledetto anno 2017, beh è quasi un miracolo che Alessia si sia presentata a Londra. Dall'improvvisa scomparsa della madre Susanna a quella dello storico tecnico Gianfranco Chessa; nel mezzo il trasferimento ad Ancona per allenarsi alla corte di Marco Tamberi con Gimbo Tamberi (questa mattina in pedana per le qualificazioni).

«Mi aspettavo di tornare in pedana sabato (domani, ndr) - racconta la friulana, scoppiata pure in lacrime -. L'instabilità tecnica si è sentita tutta, qui ho avuto difficoltà nella gestione della gara, c'è molto molto molto da sistemare. È un momento di assestamento, gareggiare in questo modo non è facile, non è decoroso, ma sappiamo dove dobbiamo lavorare. È l'unica nota positiva...».

Risultati. Triplo U: 1. Taylor (Usa) 17.68, 2. Claye (Usa) 17.63, 3. Evora (Por) 17.19, 400 hs D: 1. Carter (Usa) 53.07, 2. Muhammad (Usa) 53.50, 3. Tracey (Giam) 53.74. 200 U: 1. Guliyev (Tur) 20.09, 2. Van Niekerk (Saf) 20.11, 3. Richards (Tto) 20.11.

Oggi. Ore 11.10 qualificazioni Disco D, ore 11.45 batterie 100 hs D, ore 12:15 qualifiche Salto in alto U (Tamberi), ore 20.35 semifinali 800 D, ore 21.10 semifinali 1500 U, ore 21.30 finale Martello U (Lingua), ore 22.25 finale 3000 siepi D, ore 22.50 finale 200 D.

Diretta tv: Rai Sport e Rai 2.

Commenti

Trinky

Ven, 11/08/2017 - 11:15

C'hanno scassato per mesi su questi mondiali di atletica: adesso si accorgono che se stavano a casa si faceva una figura migliore e si risprmiavano tanti soldi?