Tutte in America per un pugno di dollari

Succoso antipasto di Champions. La Guinness Cup è solo un torneo amichevole che da domani notte si giocherà tra gli States e il Canada, ma in campo ci sarà il meglio del calcio europeo: un girone con il Real Madrid di Cristiano Ronaldo, il Manchester United del nuovo tecnico Van Gaal, l'Inter e la Roma; l'altro con Manchester City, Liverpool, Olympiacos e Milan. In Italia la vedremo su Sky Sport 1 e Sky Supercalcio, l'appuntamento clou per noi il «derby» di Philadelphia Inter-Roma del 2 agosto. L'anno scorso, quando la manifestazione vide la luce, trionfarono i blancos di Ancelotti sul Chelsea di Mourinho e il Real sarà ancora la grande attrazione anche se non avrà in rosa l'ultimo colpo di mercato, James Rodriguez , 80 mln dal Monaco.

Quella spalmata in dodici giorni e tredici città del Nord America (con finale a Miami il 5 agosto) sarà solo la prima delle tournée delle big del nostro calcio. Tutte, tranne il Napoli che si concederà una toccata e fuga a Ginevra per la sfida di lusso con il Barcellona di Luis Enrique (il 6 agosto) prima di continuare la preparazione per il playoff di Champions (19-20 e 26-27 agosto). Detto di Milan, Inter e Roma - i giallorossi inizieranno oggi con un'amichevole a Boston, il quartier generale del patron Usa Pallotta, contro il Liverpool prima di debuttare a Denver contro lo United (con il ricordo di quel 7-1 incassato all'Old Trafford qualche anno fa) - anche Fiorentina e Juventus si recheranno oltreoceano. I viola gireranno il Sudamerica, tre partite in una settimana contro club blasonati, i bianconeri emigreranno prima di Ferragosto in Australia e poi in Asia (Singapore e Indonesia).

Per tutte qualche soldino in cassa e soprattutto un'apertura a nuovi mercati, visto che conta anche il marketing. Poco importa dei viaggi massacranti e della preparazione a singhiozzo. Il Milan ricaverà circa 3,5 milioni di euro dalla trasferta americana che proseguirà fino al 6 agosto con il test contro il Chivas Guadalajara, molto più dell'Inter (che si fermerà a 2,5) e della Roma che supera di poco il milione. Disparità che ha provocato non poche polemiche nell'ambiente giallorosso, anche se la tournee estiva negli States è ormai la terza consecutiva per Totti e compagni. Gli sponsor asiatici potrebbero sborsare qualche milioncino per il brand della Vecchia Signora, un milione invece arriverà nelle casse dei Della Valle, con la Fiorentina che poi troverà il Real Madrid a Varsavia a cavallo di Ferragosto.

Per qualche altra squadra di A solo amichevoli «europee»: Udinese a Villach in Austria contro la Dinamo Mosca, Lazio a Lisbona contro lo Sporting, a Flensburg (Germania) contro l'Amburgo e ad Hannover contro la squadra di casa, Chievo ad Altach (Austria) per sfidare il Borussia Dotmund di Immobile, Samp e Parma in Inghilterra per sfidare West Ham e Aston Villa. Chi invece farà già sul serio tra una settimana sarà il Torino: preliminare di Europa League con gli svedesi del Brommapojkarma. In questo caso i soldi bisognerà guadagnarseli sul campo.