Uefa, Ceferin mette tutti in guardia: "Il mercato è folle, vigileremo sulle irregolarità"

Il passaggio di Neymar dal Barcellona al Psg ha scosso il mercato ma l'Uefa si dimostra vigile e avverte i club: "Chi sgarra paga"

Aleksander Ceferin, attuale Presidente della UEFA e Vice-Presidente della FIFA è stato chiaro ai microfoni della Gazzetta dello Sport: "Il mercato è folle, ma la Uefa vigila e chi sgarra paga". Il trasferimento dell'attaccante brasiliano Neymar dal Barcellona al Psg per 222 milioni di euro, valore della clausola rescissoria, ha scosso fortemente il mercato con i blaugrana che hanno risposto acquistando dal Borussia Dortmund il giovanissimo attaccante Dembélé per circa 145 milioni di euro.

Mancano solo 5 giorni alla chiusura del calciomercato e ancora si preannunciano grandi colpi visto che il Psg è scatenato e vuole rubare al Monaco il suo attaccante più forte e promettente: secondo l'Equipe Kylian Mbappé è vicino ai parigini per una cifra vicina ai 150 milioni di euro. Nel caso di partenza del 18enne, i monegaschi si butterebbero su Andrea Belotti pagando per intero la clausola rescissoria da 100 milioni di euro valida solo per l'estero. Non è finita qui, perché secondo quanto riporta il quotidiano catalano Sport, il Barcellona non molla la pista Coutinho e anche qui le cifre sono folli visto che si parla di oltre 150 milioni di euro. Il mercato è folle e l'Uefa vigilerà sulle eventuali irregolarità: parola dell'avvocato Ceferin.