Ulivieri spara a zero su Tavecchio e Lotito

Cresce la crociata anti-Tavecchio. Ai sostenitori di Albertini, si unisce anche Ulivieri

Ulivieri, altro oppositore alla candidatura Tavecchio

Renzo Uliveri ha affermato di non essere stupito dalle esternazioni di Tavecchio, che tante polemiche hanno suscitato, spingendo addirittura la Fifa a prendere posizione.

Uno dei decani del calcio nostrano ha, infatti, fatto presente che dal suo punto di vista quello usato dal favorito alla FIGC:

"E' un tipo di linguaggio che non stupisce, perchè è tipico del personaggio".

A conferma di questo pensiero l'ex allenatore del Bologna ha ricordato le parole usate riguardo al calcio femminile, parole che hanno dato il là ad un nuovo vespaio. Quindi, dopo aver rammentato tali affermazioni, quelle secondo cui:

"Le donne non sono handicappate come si poteva ragionevolmente presumere, ma anzi sono abbastanza simili agli uomini",

ha ricordato il progetto che Tavecchio aveva preparato, sempre sul "soccer" femminile, quello il cui discutibile slogan era "spogliati e gioca".

Ulivieri ha poi riservato un duro attacco a chi sostiene la candidatura di Tavecchio, affermando che:

"Peggio di un personaggio come Tavecchio vi sono soltanto le frasi pronunciate in sua difesa da chi lo sostiene".

Ulivieri, che ha rilasciato tali dichiarazioni nel corso di un incontro coi giornalisti, è stato un vero e proprio fiume in piena. Il Presidente dell'Associazione che riunisce tutti gli allenatori ha infatti posto l'accento sul fatto che "il problema è che certe affermazioni palesano l'inadeguatezza a ricoprire certi incarichi". Quindi ha rincarato la dose, affermando che anche volendo passare sopra tali dichiarazioni, l'inadeguatezza resta, perchè a suo dire Tavecchio "gestirebbe la Federazione con mentalità imprenditoriale".

Quindi ha perorato la candidatura di Albertini, dichiarando che l'ex Rssonero:

"Ha invece sia l'occhio imprenditoriale che quello calcistico", visto il suo passato sui campi da gioco e il suo presente in federazione. Inoltre, secondo Ulivieri, sarebbe l'uomo giusto anche per il suo modo di fare, in quanto "non urla, è molto educato e si esprime senza usare il turpiloquio".

Non è poi mancata una frecciata a Lotito. Ulivieri ha svelato che, il Presidente laziale, appena entrato nel mondo del calcio gli:

"Propose un piano per estromettere Abete dalla Federcalcio, ventilandogli la possibilità di diventare vicepresidente della Federcalcio"

e ha poi detto che il programma di Tavecchio si sposa perfettamente con il modo che "Lotito ha di vedere la Federazione".

Commenti

frabelli1

Gio, 31/07/2014 - 14:25

Questo Ulivieri è deprecabile e vuole farsi pubblicità gratuita. Vuoi vedere che s'è sentito un banana??