Ultima qualifica e pasticcio Rosso. Leclerc terzo, Vettel quarto

Ultima qualifica stagionale e ultimo pasticcio Ferrari. Peccato. Anzi «un grande peccato», come sottolinea Charles Leclerc che non è riuscito neppure a cominciare l'ultimo attacco perché è arrivato in ritardo sotto la bandiera a scacchi. La pole era una missione impossibile, ma la prima fila, grazie anche alla penalizzazione di Bottas, era lì a portata di mano. Almeno provarci. Verstappen è a 0080 da Charles. Con un giro dei suoi, lui che è il re della pole 2019 con 7 partenze davanti a tutti, avrebbe potuto scavalcarlo e quindi partire in una posizione migliore per andare a caccia dell'unico obbiettivo rimasto alla Ferrari, il terzo posto nel Mondiale piloti. Verstappen ha 11 punti di vantaggio, non sarà semplice. «Abbiamo preso un rischio perché volevamo essere gli ultimi in pista. Purtroppo abbiamo trovato traffico», ha spiegato Mattia Binotto. Restare con il colpo in canna però non è stato un bel finale di stagione.

Sulla pista di Abu Dhabi dove 9 volte su 10 ha vinto chi partiva in prima fila (5 dalla pole), è emerso il grande problema stagionale della SF90: le curve lente dove la mancanza di trazione diventa un handicap difficile da superare. Basti dire che nell'ultimo settore Seb e Charles hanno incassato 6 decimi da Hamilton. Essere i più veloci negli altri settori non basta a colmare il gap sulla pista con più curve del mondiale (21) dopo Singapore dove però il rettilineo c'è e si sente.

Mercedes imbattibile, nell'era ibrida qui ha monopolizzato la prima fila (Bottas era lì) e Hamilton in grande forma. Non partiva in pole dalla Germania, 9 gare, la sua terza striscia negativa. Sarà difficile soffiargli la vittoria. La Ferrari avrà due strategie diverse (Leclerc, come tutti, partirà sulle Pirelli medium; Vettel sulle soft) per provare l'ultimo colpo. Giusto provarci. Questa sì è una bella trovata, non quella di aspettare l'ultimo secondo per il giro in qualifica prendendosi bandiera.

UZap

Così al via: 1.Hamilton (Gb/Mercedes) 1:34.779; 2. Verstappen (Ola/Red Bull-Honda) 1:35.139; 3. Leclerc (Mon/Ferrari) 1:35.219; 4. Vettel (Ger/Ferrari) 1:35.339; 5. Albon (Red Bull); 6. Norris (Gb/McLaren); 7. Ricciardo (Aus/Renault); 9. Sainz Jr (Spa/McLaren);... 16. Giovinazzi (Ita/Alfa Romeo) 1:38.114; 17. Räikkönen (Fin/Alfa Romeo) 1:38.383;... 20 * Bottas (Mercedes) 2° ma retrocesso in ultima posizione per cambi motore. In tv: ore 14,10 dir TV8 e Sky

Commenti

Seawolf1

Dom, 01/12/2019 - 14:05

tranquilli, tanto ci penserà vettel come al solito....