Gli ultras del Torino comprano piante per rimboschire il Vesuvio

Il gesto di solidarietà dei granata verso i tifosi dell'Ercolanese: piante per rinverdire le pendici del vulcano bruciato in questi giorni dai roghi

I tifosi dell'Ercolanese in visita al memoriale di Superga

Nel mondo degli ultras, abituati come siamo alle notizie di violenze, scorrerie e devastazioni, può sorprendere scoprire che esiste una sorta di codice d'onore fra tifoserie.

Sorprende, ma non dovrebbe. Perché ci sono dei comportamenti che fra tifosi vengono molto apprezzati: e uno di questi è sicuramente il rispetto per i morti. È per questo che i tifosi del Torino sono rimasti talmente colpiti dal gesto dei tifosi dell'Ercolanese - squadra campana di serie D dalla maglia granata- che avevano visitato il memoriale dedicato alla tragedia aerea di Superga, che hanno deciso di rispondere in modo davvero inaspettato.

I supporter torinisti del gruppo ultras C'Mon "Teste matte" hanno così deciso di acquistare delle piante da reimpiantare sulle pendici del Vesuvio distrutto in questi giorni da una serie di violentissimi incendi.

Una bella storia di amicizia e di solidarietà che unisce l'Italia, da Nord a Sud.

Commenti
Ritratto di semperfideis

semperfideis

Ven, 28/07/2017 - 17:02

Noi del Toro Siamo di un altro pianeta...Mica Rubentini...no censure

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 28/07/2017 - 17:37

semperfidelis,noi napoletani siamo del pianeta difronte al vostro...mica ruberndranghetari .

Gianca59

Ven, 28/07/2017 - 20:47

Io sono invece juventino e apprezzo molto questa iniziativa dei tifosi torinisti. Meno apprezzo chi mi precede che infarcisce il suo commento con parole fuori luogo....ma tant è sono comunque bravi tifosi, non penso che Incontrandomi vadano oltre lo sfottò :)

Ritratto di giovinap

giovinap

Sab, 29/07/2017 - 10:35

se chi mi precede ,sotterra l'ascia di guerra , io mi cospargo il capo di ceneri e gli domando se ha sentito mai qualche coro negli stadi di 3/4 d'italia e se quei cori gli sembrano "in luogo" o fuori luogo .