Us Open: Cilic e Federer gli ultimi due semifinalisti Pennetta in finale di doppio

Marin Cilic raggiunge le semifinali dell'ultimo torneo del Grande Slam, l'US Open, che si sta disputando in questi giorni a New York. Il croato si è sbarazzato in 3 set del ceco Tomas Berdych e affronterà Roger Federer, vincitore in rimonta su un ottimo Gael Monfils. Per il campione svizzero tanto tanto cuore

Cuore Federer per una semifinale strappata con le unghie

Si sono disputate ieri agli US Open le ultime due partite dei quarti di finale maschili.

Nel corso del primo incontro si sono affrontati Cilic e Berdych. Se alla vigilia della partita, proprio Berdych sembrava essere favorito in virtù delle facili vittorie finora ottenute nel torneo (ultima quella su Dominic Thiem in 3 facili set), con un Cilic reduce da 5 set combattutissimi contro Simon, in realtà l'incontro ha avuto proprio in Cilic il dominatore fin dai primi scambi. In 72 minuti il Croato si trova già in vantaggio di due set, sfruttando le bassissime percentuali di prime del servizio di Berdych, solitamente punto di forza del Ceco. 6-2 6-4 il risultato dei primi due parziali; solo nel terzo Berdych prova ad essere più propositivo, servendo meglio e riuscendo a strappare per la prima volta il servizio all'avversario, portandosi sul 2 a 0. Purtroppo per lui, nel settimo gioco è costretto a cedere nuovamente la battuta, dopo aver protestato vivacemente con l'arbitro per una chiamata dubbia (in realtà la scelta dell'arbitro è stata corretta). Si arriva così al tie-break, nel quale il Ceco ottiene un mini-break, ma finisce per farsi rimontare e cede per 7 punti a 4. 

Nel secondo incontro, disputatosi nella sessione serale, un tonico Gael Monfils ha sfiorato il colpaccio nei confronti dello svizzero Roger Federer, portandosi avanti di due set e avendo ben due palle match nel quarto parziale, prima di cedere nettamente nel quinto set. Per la nona volta nel corso della sua carriera, il campione elvetico riesce nell'impresa di recuperare una partita partendo da due set di svantaggio, ma ha dovuto letteralmente sudare sette camicie per avere la meglio sul Francese. L'inizio dell'incontro è caratterizzato dalla presenza di un vento molto fastidioso, che innervosisce non poco Federer; Monfils, al contrario, gioca con molta tranquillità, fatto più unico che raro visto il suo carattere. Vinti 6-4 6-3 i primi due parziali, Monfils cala nel terzo, permettendo allo svizzero di aggiudicarselo per 6-4. 
Il quarto set è una battaglia, con Federer che si porta in vantaggio di un break, ma poi perde la battuta e concede due match point al francese sul 4-5, ma quest'ultimo non riesce ad approfittarne. Sul 5 pari Monfils combina una frittata, commettendo due doppi falli letali che lo portano prima a perdere il set per 7 a 5 e poi per cedere nettamente 6 a 2 nel quinto parziale.