Val d'Isere, a Hirscher il gigante. Tre azzurri nei primi dieci

Per l'austriaco ventesimo successo in carriera. Gli italiani: quinto Roberto Nani, sesto Luca De Aliprandini, mentre Manfred Moelgg è giunto ottavo

Marcel Hirscher vince lo slalom Gigante di Val d'Isere, in Francia, nell'ottava prova di Coppa del Mondo di sci alpino, ma l'Italia non sfigura, anzi.
L'austriaco, vincitore l'anno scorso della coppa del mondo, centra il ventesimo successo in carriera chiudendo con il miglior tempo in 2.17.21 davanti al francese Thomas Fanara in 2.17.97 ed al tedesco Stefan Luitz in 2.18.30. Sono tre però gli azzurri nei primi dieci: Roberto Nani è quinto alle spalle del francese Pinturault, primo dopo la prima manche, Luca De Aliprandini è sesto mentre Manfred Moelgg è ottavo dietro lo svedese Olsson. Più indietro Giovanni Borsotti, 11esimo, Davide Simoncelli, 16esimo mentre è 18esimo il giovane Alex Zingerle, partito col pettorale 59; fuori per un errore Florian Eisath.
Sono usciti subito nella prima manche Max Blardone, il norvegese Axel Svindal, lo statunitense Bode Miller e il superfavorito Ted Ligety, al primo ritiro dal 2006. La classifica generale di Coppa del mondo vede Svindal in testa con 360 punti davanti a Ligety, 269, e Hirscher, 235. Domani in Val d'Isere è in programma uno slalom speciale. Per l'Italia sono attesi soprattutto Manfred Moelgg, Cristian Deville, Stefano Gross, Giuliano Razzoli e Patrick Thaler.